Archivi dei Tag: ombretta-dipietro

Girasoli di primavera: il sipario di Palazzo Isimbardi si alza sul reinserimento sociale

Ombre silenti che si muovono lentamente funamboliche, ricurve sotto il peso schiacciante di una colpa giudicante: minute maschere oscure di umanità dimenticata in uno spazio minimo, si urtano l’un l’altra senza badarci, atomi disgregati in un’entropica claustrofobica giostra… Ombre sospiranti che strisciano tra le fredde sbarre, seguendo, ritte e baldanzose, la mano che si tende loro in un roteare disarticolato …

Sapere di più »

A Palazzo Reale la mostra ‘Dal Cuore alle Mani: Dolce&Gabbana’

L’Atelier del sublime incanto, in un’atmosfera sospesa tra visione e realtà. Una boutique dove si intessono le sofisticate trame di un immaginario eclettico, multiforme, variopinto, ridondante di suoni e colori, rievocativi di memorie mai sopite. E dove si intrecciano fili lucenti, che ricuciono suggestioni variegate tra le pieghe parlanti dei ricchi tessuti. Un laboratorio sartoriale dove si confezionano manufatti dal …

Sapere di più »

Cézanne e Renoir, i capolavori del Musée D’Orsay a Milano

Dalla Francia del Secondo Impero e della guerra franco-prussiana. Dalla Parigi della Belle Époque  in piena evoluzione modernizzante, con i suoi boulevards, le grandi piazze a forma stellare, i caffè e i locali luogo privilegiato d’incontro di intellettuali e artisti. Ecco giungere a Milano, nelle sale di Palazzo Reale, due dei più incisivi esponenti del fermento artistico francese che animò …

Sapere di più »

Giuseppe De Nittis in mostra a Palazzo Reale a Milano

“La modernité”: quella spinta propulsiva verso il cambiamento, la trasformazione, il mutamento che si adegua alle necessità del presente, modificandone gli spazi, e con uno sguardo fiducioso al futuro. Che Giuseppe De Nittis (Barletta 1846 – Parigi 1884), uno dei più importanti artisti italiani della seconda metà dell’ ‘800, seppe interpretare e rappresentare abilmente con il suo stile unico, sintesi …

Sapere di più »

‘Brassaï. L’occhio di Parigi’ in mostra a Palazzo Reale

Luminosità e oscurità; architetture e persone; diurni e notturni; singoli ritratti e immagini d’insieme; interni ed esterni; corpi nudi e vestiti alla moda; un incontro di opposti che si fondono e confondono in un’unione dialogante e non contrastante, la poetica dicotomica che sottende l’opera artistica di uno dei più grandi fotografi del ‘900: Brassaï (1899-1984). All’anagrafe Gyula Halàsz, ungherese d’origine (il …

Sapere di più »

Next Museum, inaugurata la mostra interattiva ‘Love. The Immersive Experience’

“L’amore è di tutte le passioni la più forte, perché attacca simultaneamente la testa, il cuore e i sensi” (Lao Tzu). Ed è proprio a questo sentimento così potente, pervasivo, invasivo, straripante che il Next Museum d’Italia di Sesto San Giovanni dedica il format internazionale multimediale “Love. The Immersive Experience”. Un vero e proprio inno all’amore: “Non conosco altra ragione …

Sapere di più »

Alle Gallerie d’Italia la mostra dedicata al celebre pittore bergamasco, Giovan Battista Moroni

Un altro Rinascimento quello che, nella sua specificità, germina e fiorisce nella zona del bergamasco e del bresciano nel corso del XVI secolo: un tassello aggiuntivo nel meraviglioso puzzle dei rinascimenti italiani. Che vede il suo massimo rappresentante in Giovan Battista Moroni (Albino 1521-1580 ca), considerato, a onor del merito, uno dei più grandi ritrattisti del Cinquecento e importante interprete …

Sapere di più »

L’arte di Michael Stipe in mostra alla Fondazione ICA

“Va serenamente in mezzo al rumore e alla fretta/ e ricorda quale pace ci può essere nel silenzio”: l’incipit della poesia ‘Desiderata’ che lo scrittore avvocato statunitense Max Ehrmann (classe 1872) compone nel 1927. Il sotteso fil rouge che anima l’intera mostra di Michael Stipe (USA, 1960) ‘I have lost and I have been lost but for now I’m flying …

Sapere di più »

25 Novembre. Facciamo rumore!

25 novembre: Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne. Ogni giorno è  dedicato a una qualche commemorazione. Ma in questo caso basta la celebrazione di una sola giornata? No, palesemente NO! Quando le rimanenti 364 sembrano paradossalmente dedicate alla violenza sulle donne! E proprio giornalmente c’è un nome o più di donna da aggiungere alla lista di un terribile …

Sapere di più »

‘L’altro Botero’ al centro della prima mostra postuma al Museo della Permanente

“L’altro Botero” quello che possiamo ammirare nella prima mostra postuma ospitata al Museo della Permanente, un doveroso omaggio a uno dei più importanti artisti del XX e XXI secolo recentemente scomparso. Una serie di 27 oli e 33 opere su carta realizzate tra il 2010 e il 2011 e donate dal medesimo al Museo di Antìoquia, compongono la collezione titolata …

Sapere di più »