Archivi dei Tag: Libri-in-villa

‘Guido Ceretti. Rivoluzionario, eterno ribelle’ protagonista del prossimo incontro di Libri in Villa

E’ un sodalizio prezioso quello che unisce Athos Geminiani e Lucia Perazzoli. Nella vita e nella scrittura. Un sodalizio da cui è nato anche il libro ‘Guido Ceretti. Rivoluzionario, eterno ribelle. Vol. 2: 1914-1919’ (Pezzini editore). Pubblicato in autunno, il libro sarà protagonista venerdì 7 maggio della rassegna culturale ‘Libri in Villa’, organizzata dal settore Cultura del Comune e dalla …

Sapere di più »

‘Milano Sound System’, un libro da leggere, guardare e ascoltare

Milano, con tutto il suo rumoreggiare contrastante: il roboare delle macchine, lo strombazzare dei clacson, lo stridere dei freni dei tram, il vibrante rollare della metropolitana, lo scalpiccio frenetico dei tacchi, il porfido “cicciacante” quando piove; e le risate delle persone, le grida dei bambini, il tubare dei piccioni, lo sbuffo delle macchine del caffè, il tintinnare dei bicchieri nel …

Sapere di più »

‘L’unicorno triste’, presentato in Villa Mylius il libro di Davan Pavan

A volte capitano “strane” congiunture che mettono in relazione due persone pur nella loro totale estraneità: e anche se non si conosceranno mai a fondo e nel profondo, anche se non interagiranno mai verbalmente, poi mai dire mai! di fatto queste stesse congiunture “speciali” fanno si che si crei un legame pressoché inconsapevole ma che lascerà un segno silenzioso in …

Sapere di più »

Nel libro ‘Enzo Jannacci. Ecco tutto qui’ l’artista, l’Uomo, il padre

“Si potrebbe andare tutti quanti ora che è primavera/ Vengo anch’io? No, tu no/ Con la bella sottobraccio a parlare d’amore/ E scoprire che va sempre a finire che piove/ E vedere di nascosto l’effetto che fa…E vengo anch’io? (No, tu no!)/ Vengo anch’io? (No, tu no!)/ Ma vengo anch’io? (No, tu no!)/ Perché? (Perché no!)”… “e dai però, voglio …

Sapere di più »

Gae Aulenti, l’Architetto Geniale. La sua vita in un libro, presentato a Sesto

Le chiavi vergate dalla ruggine dell’antico scricchiolano nella toppa di una logora porta lignea, che, ruotando sui cardini cigolanti, si apre su un mondo misterioso. Un giardino incantato in cui entriamo con curiosità e timore, ma le paure vanno sempre affrontate! Conigli viola giocosamente saltellanti, topolini bianchi che vogliono raccontare una e tante storie con le loro parole squittenti: parole, …

Sapere di più »

Cosa lega Pascoli ai meteoriti, la poesia alla scienza?

Che cosa può unire poesia e scienza? Quale rapporto può intercorrere tra il poeta e lo scienziato? Che legame può sussistere tra la poesia e i meteoriti? Apparentemente potrebbero sembrare interrogativi un tantino “strani”, con una lieve connotazione parossistica: ma ogni domanda che ci spinge ad andare un po’ oltre la “normale” concezione e generare nuove risposte e nuove idee …

Sapere di più »

‘Libri in Villa’: ‘Non dimenticare il desiderio. L’eredità di Don Anas’

Si può conoscere una persona senza mai averla incontrata? Certamente sì, se pensiamo ai grandi personaggi che hanno fatto la storia del mondo in vari ambiti e nelle varie discipline e che hanno scatenato in noi sentimenti di approvazione o di diniego, legandoci, ovviamente a coloro che ci hanno “illuminato” la strada della conoscenza, dell’elaborazione del pensiero, delle emozioni intense …

Sapere di più »

I fragili al centro del libro di don Colmegna, Casavola e Kauffmann

C’è una sorta di filo rosso che ci lega, inconsapevolmente, a luoghi, cose, case, persone mai incontrate prima e che forse incontreremo in un futuro o forse non vedremo mai, ma impareremo a conoscere grazie al racconto di altri, di quegli altri con cui avremo avuto il piacere di imbatterci. Per una specie di casualità, della strana congiuntura di un …

Sapere di più »

Presentato in Villa Mylius ‘Fame d’aria’ di Daniele Mencarelli

Sguardi. Quello di un giovane degli anni ‘80, che canta “voglio una vita spericolata”, perché sei giovane, appunto, e te la vuoi godere tutta, sentendo di avere il controllo totale sul futuro e di poter gestire appieno la tua esistenza. Che pensa “l’amore non è un fulmine”, fino a quando vede lei, candidamente bella, perfetta: è lei! Lo sguardo di …

Sapere di più »

‘I giorni della libertà’ al centro dell’ultimo incontro di ‘Libri in Villa’

Talvolta è il caso che fa nascere incontri e racconti. Alessandro cammina per viale Monza; all’altezza del n° 23 si imbatte in una pietra d’inciampo (quei blocchi di pietra incorporati nel selciato stradale, ricoperti da una piastra di ottone con incisi i nomi delle vittime del nazismo e del fascismo, dislocate in vari punti delle città europee davanti alle ultime …

Sapere di più »