Home » Archivi dei Tag: ciemme

Archivi dei Tag: ciemme

Osservatorio: Vincitori e vinti …

E’ possibile che ci sia un partito che nella stessa tornata elettorale vinca clamorosamente e perda rovinosamente? Sembrerebbe possibile visto il risultato del M5S nella duplice consultazione referendaria e regionale appena conclusa. La vittoria del sì al taglio dei parlamentari, netto e travolgente, porta il sigillo dei Cinque stelle ma contemporaneamente, e nella stessa giornata, lo stesso partito subisce un vero …

Sapere di più »

Osservatorio di Ciemme: Statalismo in pillole

L’inchiesta giudiziaria in corso sulla “Lombardia Film Commission” per la compravendita di un immobile, in cui sono coinvolti alcuni amministrato vicini alla lega, ha richiamato l’attenzione su questa e molte altre istituzioni simili. La “Lombardia Film Commission” è stata istituita da Regione Lombardia e Comune di Milano per promuovere sul territorio la realizzazione di film, fiction tv, spot pubblicitari, documentari. A …

Sapere di più »

Osservatorio/ Potere, poltrone, lusso: la metamorfosi dei 5 Stelle

Loro, i M5S, quelli dello streaming, della trasparenza, laggiù, dentro lo sfarzo di Villa Doria Pamphili, distanti e impenetrabili in quel reality dell’economia chiamato pomposamente Stati generali, e tutti noi, cittadini, cronisti, fotografi e cameramen, lasciati fuori dal cancello per una settimana, costretti ad ammirare da lontano il bel mondo del lusso e del potere. Tutto questo fa molto “casta”, …

Sapere di più »

Addio a Luciano Pellicani: il teorico del socialismo riformista

E’ morto all’età di 80 anni Luciano Pellicani sociologo e storico delle dottrine politiche, docente alla LUISS di Roma, apprezzato accademico originale, colto e anticonformista. Direttore nella seconda metà degli anni ’70 di ‘Mondoperaio’ (periodico del PSI), fu protagonista della stagione in cui il socialismo italiano recuperò la tradizione umanistica e libertaria in contrapposizione al catto-comunismo berlingueriano ed al marxismo-leninismo in …

Sapere di più »

Osservatorio: Il dopo pandemia

Per chi ha ricordi scolastici “panem et circenses” era la politica usata dagli imperatori romani nel periodo della decadenza dell’impero per acquistare la benevolenza del popolo nei loro confronti. A ben guardare non è cambiato molto da allora. Da anni, con brevi interruzioni, prevalgono i dispensatori al popolo di “panem”. Anziché investire in tecnologia e know how, cosa che avrebbe …

Sapere di più »

Il dopo-virus: un governo di ricostruzione

Osservatorio Nell’immediato dopoguerra i grandi partiti popolari democristiani, socialisti e comunisti riuscirono a trovare un accordo ed a formare un governo di unità nazionale in grado di ricostruire l’Italia ridotta a macerie dalla guerra. Il dopo virus sarà una sorta di dopoguerra, si dovrà ricostruire partendo dalle macerie che il coronavirus ha seminato. Macerie psicologiche dovute alla paura e alla …

Sapere di più »

Il dopo virus: nascerà una nuova Europa?

L’Europa non ha saputo darsi una strategia comune a fronte dell’infezione del coronavirus. Sono emerse pericolose chiusure abbinate ad un anacronistico e pericoloso spirito nazionalista. Si è guardato all’esplosione dell’infezione in Italia con un certo distacco, se non con indifferenza. A parte il Regno Unito che anche prima della brexit non ha mai dimostrato di avere uno spirito europeista, ma che …

Sapere di più »

Osservatorio: Buon compleanno UIL

L’Unione italiana del lavoro, fondata nel 1950, compie oggi 70 anni. Un sindacato che ha saputo interpretare negli anni i bisogni dei lavoratori e difendere la loro dignità. La nascita della UIL è avvenuta per tappe, ed è stato il frutto sia delle scissioni generate dalla CGIL unitaria, sia dei rimescolamenti politici in seno ai partiti politici italiani nel primo dopoguerra repubblicano, …

Sapere di più »

Osservatorio/ Un tentativo maldestro

Il tentativo di Matteo Salvini di far cadere il governo, sfruttando la crisi coronavirus, è fallito. La spallata tentata del leader della Lega si è rivelata un boomerang. La manovra è risultata troppo scopertamente strumentale per essere presa sul serio. Per questo pur scattando nel suo momento in cui il premier Giuseppe Conte è apparso indebolito dalla gestione non certo …

Sapere di più »

Emilia, Bonaccini: l’arroganza non paga

E’ un dato di fatto: la spallata leghista al governo Conte non c’è stata e questo è merito soprattutto del governatore uscente Stefano Bonaccini. Le performance salviniane, dalla citofonata all’esibizione delle mamme di Bibbiano, non hanno fatto altro che urtare il buon senso degli emiliani producendo un clamoroso un autogol. L’idea che il buongoverno e l’amministratore serio, non contino niente perché deve prevalere …

Sapere di più »