Sesto, un’app per individuare i veicoli che trasportano abusivamente rifiuti

Un’arma in più per contrastare i furbetti dei rifiuti. Dopo un corso di formazione gli agenti di polizia locale possono usare un’app che li connette all’Albo dei Gestori Ambientali. In questo modo possono comprendere in pochi secondi se il veicolo fermato, anche cassonato, stia trasportando abusivamente rifiuti che poi potrebbero essere abbandonati in strada.
Uno strumento preventivo per stanare e fermare gli incivili, dunque, e i frutti di questo nuovo servizio sono già ben visibili: martedì 4 giugno è arrivata la prima denuncia con sequestro del veicolo. Sul furgone fermato, infatti, gli agenti del comando di via Volontari del Sangue hanno trovato ben 480 chili di ferraglia. La persona denunciata, oltre alle conseguenze penali per il reato commesso, dovrà sostenere anche le spese per lo smaltimento.
“Tecnologia al servizio del decoro: questa app è un grande passo in avanti nella lotta all’odioso fenomeno dell’abbandono di rifiuti. Ora non c’è possibilità per i furbetti di inquinare – dichiara il Sindaco di Sesto San Giovanni, Roberto Di Stefano – continua l’impegno dell’amministrazione comunale per fermare gli incivili. Dopo l’impiego delle telecamere di sorveglianza, dopo gli interventi mirati della polizia locale anche avvalendosi di sofisticate apparecchiature, ora si aggiunge un nuovo strumento.
Si tratta di una app che permette di comprendere immediatamente la natura del veicolo fermato. Se non è predisposto per il trasporto rifiuti, allora scattano le misure. Che possono essere anche penali. Sesto non merita gli incivili che usano la città come una discarica. Il messaggio è molto chiaro: stop al degrado”.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Sesto, la prossima settimana al via i lavori di demolizione della vecchia stazione

Martedì 11 giugno, poco dopo la mezzanotte, inizieranno i lavori di demolizione della vecchia stazione …

Lascia un commento