Oltre 250 persone al Job day di Cinisello Balsamo

Sono state oltre 258 le persone che si sono rivolte ai servizi e alle opportunità di lavoro e formazione offerte dalle agenzie per il lavoro e dagli enti di formazione presenti al Job day di Cinisello Balsamo, la giornata organizzata il 12 aprile da Afol Metropolitana in collaborazione con la Città metropolitana di Milano, l’Amministrazione comunale di Cinisello Balsamo e Regione Lombardia.
Sull’area di provenienza, il 70% circa è residente nei Comuni del Nord Milano e di questi il 30% risiede nel Comune di Cinisello. Sul totale dei presenti alla giornata, inoltre, il 17% è residente a Milano, a cui segue la città di Monza e altri Comuni dell’area metropolitana.
Il servizio di selezione e ricerca di Afol Metropolitana ha fatto un primo colloquio di selezione a 74 tra uomini e donne e di questi un 10% ha potuto ricevere informazioni sulle opportunità d’inserimento lavorativo delle persone con disabilità offerte dalla legge 68/99. Per quanto riguarda il genere, i partecipanti sono stati per il 47% uomini e per il 53% donne. Oltre a persone in cerca di lavoro o di informazione sui servizi offerti in tema di lavoro, presenti all’evento 55 tra studenti e studentesse delle scuole del territorio che hanno potuto conoscere l’offerta formativa e i servizi di orientamento sia scolastico sia professionale presenti nell’area metropolitana.
Durante la giornata sono stati presentati i dati dall’Osservatorio del mercato del lavoro della Città metropolitana nell’ambito del convegno “Agenda Lavoro: investire per il futuro”, tappa del tour regionale del sistema dei servizi al lavoro e alla formazione professionale. Un costante flusso di avviamenti lavorativi, con un totale di 61.523 nuove posizioni occupazionali nel solo 2023: è quanto emerge dall’analisi dell’Osservatorio del Mercato del lavoro, in riferimento al Centro per l’Impiego del Nord Milano, a Cinisello Balsamo. La maggior parte dei lavoratori avviati (il 77,6%) non risiede nel territorio, evidenziando un’attrattiva significativa per la manodopera esterna. I residenti hanno trovato opportunità lavorative al di fuori del loro territorio, principalmente verso Milano (38,5%) o verso la provincia di Monza (10,8%). Hanno trovato lavoro fuori dalla Lombardia circa 5.991 persone. Nel 2023 le aziende situate nel territorio del Nord Milano hanno generato complessivamente 61.523 avviamenti, di cui solo 13.801 hanno però riguardato persone residenti nei comuni del Cpi. In totale, ovvero indipendentemente dal luogo in cui effettivamente prestano il proprio lavoro, gli avviamenti dei residenti sono però stati 58.037.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Confcommercio: con Salone del Mobile indotto da 261 milioni di euro

Un indotto vicino ai 261 milioni di euro (260,8) a Milano per il Salone del …

Lascia un commento