Grande successo per la Festa del rugby

Domenica 24 marzo si è svolta per la categoria under 12 la Festa del Rugby organizzata da Geas Rugby Sesto, presso il Campo da gioco R. Beretta in via Manin 110 a Sesto San Giovanni.
Hanno partecipato al torneo le squadre: I Granchi Blu (formati dalla collaborazione tra Geas Sesto  e Iride Cologno), Abbiategrasso Rugby Club insieme ai Falchi Lomellina, Rugby Lions Settimo Milanese e A.S. Rugby Milano.
Alle 10.30 circa il torneo ha avuto inizio e tutti i ragazzi hanno dimostrato tanta grinta di gioco e una positiva voglia di stare insieme con lo sport.
A conclusione di tanto impegno sportivo, gli organizzatori Geas hanno dato il via al terzo tempo per tutti: un vero momento di festa ed allegria tra atleti, allenatori, genitori ed amici.
“Questo weekend – spiegano gli allenatori Geas Sesto – ha visto attiva anche la squadra under 14, che è scesa in campo sabato 23 marzo partecipando al Torneo Amaunion (torneo in aggiunta al Campionato), presso il campo Crespi a Milano. I nostri ragazzi hanno dimostrato grande abilità di gioco e preparazione atletica partecipando a un torneo di Rugby Seven, una variante a sette giocatori del rugby classico in cui viene richiesta una maggiore velocità. Questa modalità di gioco è stata definita disciplina olimpica con il suo inserimento alle Olimpiadi di Rio del 2016.”
Nella mattinata di sabato anche i giovanissimi atleti dell’under 6 hanno partecipato alla Festa del Rugby presso il campo Cus Milano. La manifestazione sportiva è stata introdotta da una fase iniziale di attività motorie caratterizzate da una metodologia ludica e seguita dalle partite. A conclusione delle attività la società organizzatrice ha offerto il terzo tempo per tutti e alle 13 si è svolta la premiazione, durante la quale a tutti i giocatori sono stati consegnati gadget e attestato di partecipazione.
“Il mese di marzo e aprile nella nostra società – comunica il presidente di Geas Rugby Alfio Lusuardi – ogni allenamento apre le porte alle prove gratuite. Al campo Manin bambini e bambine, ragazzi e ragazze possono provare e sperimentare il nostro appassionante sport. Uno sport davvero completo, al quale ci si può avvicinare a qualsiasi età”.
Le attività di minirugby iniziano dai 5 anni e consistono in un graduale avvicinamento alla pratica sportiva e ai fondamentali valori del rugby: lealtà, senso di appartenenza a un gruppo e rispetto dell’avversario.



Circa specchiosesto

Controlla Anche

Festa del rugby a Cologno, presenti anche gli U12 Granchi Blu 

Sabato 24 febbraio il maltempo non ha fermato la voglia di giocare a rugby degli …

Lascia un commento