Nastro Blu gioca d’anticipo sui tumori ed entra nelle università

Germano Lanzoni

Il linguaggio calcistico diventa il veicolo per informare nel modo più semplice e diretto e invitare anche i più giovani a dribblare il tumore con la tattica dei controlli periodici. Novembre è il mese dedicato alla sensibilizzazione sulla prevenzione maschile e LILT Milano Monza Brianza con la campagna Nastro Blu sollecita alla prevenzione come a un’abitudine costante sin da ragazzi e lo fa entrando nelle Università.
La campagna – Per sensibilizzare i più giovani sull’importanza dell’autopalpazione come prima forma di controllo contro il tumore al testicolo, LILT ha ideato la campagna “La difesa migliore parte dal controllo di palla”.
Ad aver accettato per primi la sfida a giocare la partita di LILT e fare pressing contro il tumore sono Beppe Bergomi, telecronista sportivo e allenatore e Germano Lanzoni, attore e comico. Sono loro i protagonisti del video dove l’esperienza calcistica e l’attenzione alle giovani generazioni di Bergomi, unite al linguaggio diretto e alla simpatia di Lanzoni sono efficaci per intercettare il mondo giovanile e invitarlo a non trascurare la propria salute.
L’incontro in Bicocca. LILT in collaborazione con l’Università degli Studi di Milano-Bicocca organizza con questo obiettivo un incontro lunedì 27 novembre, alle 17, negli spazi dell’Aula Martini U6/4 (Edificio Agorà – piano -1) in piazza dell’Ateneo Nuovo 1 a Milano. Il tema della prevenzione sarà affrontato in una conversazione tra medici, webstar e calciatori.
Accanto a Germano Lanzoni, che è anche docente dell’ateneo, ci saranno Marco Alloisio – presidente di LILT Milano, Maurizio Casiraghi – Prorettore alla Didattica – Università Milano Bicocca e Nicola Nicolai, direttore Chirurgia del testicolo – Istituto nazionale dei Tumori di Milano. A presentare l’evento sarà Andrea Monti, Communications Director della Fondazione Milano Cortina 2026. Ingresso libero.
Il tour. Lo Spazio Mobile LILT, l’ambulatorio su quattro ruote lungo 10 metri, per la prima volta farà un tour di quattro tappe nelle Università del territorio di Milano e Monza, con l’obiettivo di mettere a disposizione controlli gratuiti capaci di intercettare gli studenti, che spesso proprio per la giovane età, sono poco sensibili al tema della salute.
Il tour è rivolto in particolare alla popolazione studentesca per fare prevenzione del tumore al testicolo, la neoplasia più diffusa tra i più giovani. Attenzione agli stili di vita salutari, autopalpazione e controlli sono efficaci per diagnosticarlo tempestivamente. L’autopalpazione resta uno strumento efficace per riconoscere in modo precoce eventuali segnali: una buona abitudine per tutti i maschi, soprattutto tra i 18 e i 45 anni. Durante la visita verranno forniti anche indicazioni utili su come eseguirla.
Le tappe dell’ambulatorio mobile metteranno a disposizione anche visite di prevenzione per il tumore alla prostata aperte agli uomini che vorranno cogliere questa opportunità.

Le tappe nel dettaglio:

  • Martedì 28 novembre – Università di Milano Bicocca – via Piero e Alberto Pirelli, 22 
  • Mercoledì 29 novembre – Politecnico di Milano – piazza Leonardo da Vinci, 32 
  • Giovedì 30 novembre – Università di Milano Bicocca – Polo Biomedico Monza – via Raoul Follereau 3 – Vedano al Lambro 
  • Venerdì 1° dicembre – Politecnico di Milano – Campus Bovisa – via Candiani, 81. 

Sabato 2 dicembre lo Spazio Mobile LILT sarà invece in piazza Selinunte a Milano, dove,  grazie al sostegno di Fondazione Rocca e Europ Assistance, metterà a disposizione della popolazione visite di prevenzione per il tumore al testicolo e alla prostata.
Per tutte le opportunità di visita non è necessario prenotare (visite disponibili sino ad esaurimento posti).  
Durante il mese di novembre LILT porta la prevenzione anche nelle aziende che hanno scelto di promuovere visite gratuite di diagnosi precoce oncologica e webinar per i propri dipendenti.
Il podcast “Tre desideri”. Per il mese della prevenzione al maschile, LILT presenta altri due episodi della serie Podcast “Tre Desideri”, il progetto culturale di 12 puntate con Chora Media che racconta desideri, paure e cambiamenti di chi ha affrontato un tumore ed è ora in fase di remissione. A narrare la serie è la giornalista Daniela Ducoli, che ha vissuto la stessa esperienza.  Gli episodi della serie dedicati a Nastro Blu sono stati realizzati grazie a Sea Milan Airports e Bcc Milano.
Webinar. Il 22 novembre alle 16.30 LILT organizza un webinar gratuito, aperto a tutti, dedicato alla prevenzione al maschile. La dottoressa Silvia Fain, biologa nutrizionista, parlerà dell’importanza di uno stile di vita equilibrato e delle esigenze alimentari specifiche dell’uomo per la propria salute. Per collegarsi https://rb.gy/0lvrlj.
Per informazioni dettagliate sulla campagna www.nastroblu.it

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Sanità, Regione avvia screening per tumore prostata e polmoni

In Lombardia nel 2024 saranno attivati specifici programmi di screening per i tumori alla prostata …

Lascia un commento