Lombardia anticipa 128 milioni come indennità di vacanza contrattuale a medici e infermieri

La Regione Lombardia nel mese di dicembre erogherà oltre 128 milioni di euro agli enti del servizio sanitario regionale come anticipo dell’indennità di vacanza contrattuale al personale a tempo indeterminato dipendente degli enti del Servizio Sanitario Regionale (ATS, ASST, Fondazioni IRCCS di diritto pubblico, ACSS e AREU). I contributi vanno da circa 650 a un massimo di 1.500 euro a seconda della categoria.
È quanto prevede la delibera approvata dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore al Welfare, Guido Bertolaso, di concerto con il vicepresidente e assessore al Bilancio, Marco Alparone.
“Questa parte aggiuntiva dello stipendio – ha detto l’assessore Bertolaso – sarà erogata a dicembre. Riguarda tutti gli oltre 107.000 dipendenti fra medici, infermieri, oss e comparto. Uno sforzo, quello di Regione Lombardia, che va nella direzione di chi, quotidianamente, lavora con sacrificio e spirito di servizio. Era una facoltà per le Regioni erogare queste somme a dicembre e l’abbiamo esercitata, forti di un bilancio sano”.
“Un provvedimento importante – ha aggiunto il vicepresidente Alparone – che vuole essere anche un segnale concreto verso il nostro personale sanitario che, con grande professionalità e dedizione, è costantemente impegnato sul campo per garantire cure e servizi ai lombardi. Ma anche un riconoscimento economico possibile grazie alla gestione economico-finanziaria della nostra Regione”.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Cardiologia MultiMedica Sesto, secondo l’indagine ITQF tra le migliori d’Italia

Effettua ogni anno circa 1.980 ricoveri, oltre 41.000 prestazioni ambulatoriali e 2.400 interventi, affrontando le …

Lascia un commento