Paderno Dugnano, audizione in Regione sulla situazione Grancasa

Questa mattina l’Assessore al Commercio e al Lavoro di Paderno Dugnano, Paolo Mapelli, ha partecipato alla seduta della Commissione Attività Produttive del Consiglio Regionale della Lombardia convocata per l’audizione delle parti economiche e sociali sulla situazione dei punti vendita del gruppo Grancasa, tra cui quello di Paderno Dugnano per il quale si prospetta, da quanto si è appreso dalle interlocuzioni con le rappresentanze sindacali avvenute nelle ultime settimane, la chiusura dal prossimo 1 ottobre.
Come anticipato nelle stesse comunicazioni, dalle procedure di acquisizione del gruppo da parte di un’altra realtà commerciale, rimarrebbe escluso il negozio di via Amendola mettendo così a rischio l’occupazione dei 27 lavoratori.
“Ho espresso la preoccupazione dell’Amministrazione Comunale e della nostra comunità per questa situazione di crisi con un pensiero rivolto in primis ai 27 dipendenti e alle loro famiglie che, dopo un lungo periodo segnato da precarietà e difficoltà, oggi sono proiettati verso la drammatica perdita del posto di lavoro – sottolinea l’Assessore Mapelli – Abbiamo anche a cuore il mantenimento sul nostro territorio di una struttura commerciale importante per dimensioni e per la sua collocazione in uno snodo strategico per tutta l’area del Nord Milano. Ai consiglieri regionali e a tutte le parti intervenute, ho ribadito la disponibiulità del nostro Comune a collaborare attivamente affinchè si possa trovare una soluzione sostenibile ed esplorare nuove prospettive per salvaguardare l’occupazione. Sabato mattina parteciperò con il Sindaco Casati al presidio previsto davanti al punto vendita Grancasa nella nostra città, per esprimere la nostra vicinanza e solidarietà ai lavoratori, auspicando anche di poter avere un confronto con la proprietà che oggi non ha partecipato ai lavori della Commissione regionale”.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Bambina aggredita da pitbull, il sindaco: occorre fare prevenzione

“Prima di tutto siamo felici di sapere che la bimba azzannata dal pitbull in casa …

Lascia un commento