Imprese e devastazioni maltempo, Confcommercio Lombardia fa il punto

Gli eventi meteorologici intensi degli ultimi giorni hanno creato numerosi danni alle imprese del Terziario. Colpita duramente Milano – dove Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza stima danni alle attività commerciali per oltre due milioni di euro – ma danni diffusi anche nelle province di Monza Brianza, Brescia, Cremona e Mantova. Danneggiamenti registrati a dehor, tende da sole, ombrelloni, vetrine, insegne e mezzi commerciali. Segnalati anche allagamenti di locali, magazzini, concessionarie e parchi auto.
Si è avviata la corsa per rispristinare tutto in tempi rapidi – nonostante le difficoltà nel reperimento di materiali e arredi e con l’imminente chiusura di molti fornitori – così da poter assicurare comfort e accoglienza in un momento particolarmente positivo per il turismo lombardo in questa stagione estiva 2023.
“Condividiamo la richiesta dello stato di emergenza avanzata dal presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana. In questo momento – dichiara il vicepresidente vicario di Confcommercio Lombardia Carlo Massoletti – è necessario rafforzare il rapporto pubblico-privato che rappresenta una peculiarità e un punto di forza per la Lombardia. Per superare questa situazione sarà infatti importante il raccordo tra Regione, Comuni, cittadini, imprese e tessuto associativo. Si stanno attivando sportelli e avviando indagini per realizzare stime più accurate. Confcommercio c’è ed è pronta a fare la sua parte”.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Fondazione Pelucca, approvato il bilancio 2023

Il Consiglio di Amministrazione della Fondazione La Pelucca ha approvato il bilancio al 31 dicembre …

Lascia un commento