La cyber security al centro dell’incontro AINM

Sono sempre di più le imprese lombarde che si trovano a dover subire l’attacco di minacce informatiche, le cui ripercussioni a volte possono essere talmente gravi da andare ben oltre le implicazioni finanziarie, causando seri danni anche reputazionali. Per raccogliere il grido dall’allarme lanciato proprio dalle aziende del territorio, l’Associazione Imprenditori Nord Milano, realtà in cui da 23 anni confluiscono migliaia di aziende anche al di fuori dei confini del Nord Milano, ha organizzato un importante incontro, in cui il mondo della politica e quello imprenditoriale affronteranno insieme ad esperti del settore IT, il tema della Cyber security, per approfondire le strategie e le misure necessarie a proteggere i sistemi informatici e a tutelare gli utenti dai rischi di minacce in continua evoluzione.
“In Italia nel 2022 i cyber attacchi sono cresciuti, rispetto all’ anno precedente, del 168,6% (fonte Clusit*- Clusit – Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica). Gli impatti sono devastanti e per alcune aziende è impossibile riprendersi: il fenomeno della Cyber security per essere affrontato efficacemente, va prima capito e va fatto in tempi brevi – spiega Massimo Brugnoli Cyber Security Business Unit Manager di Project capogruppo di WeAreProject, ecosistema sinergico di competenze che da oltre 30 anni opera nel mercato IT al servizio della business evolution e della competitività delle imprese”.
“Oggi la Cyber security- aggiunge Rocco Bronte, Vicepresidente di AINM – è diventata una priorità fondamentale per garantire la sicurezza delle aziende e la fiducia degli utenti che, sempre più spesso si trovano a dover inserire dati personali e sensibili per accedere ai servizi offerti. Le imprese private e le organizzazioni di tutti i settori, inclusi governi e istituzioni pubbliche, non sono esentati dal rischio di questi attacchi, che hanno l’obiettivo di sottrarre informazioni sensibili, interrompere servizi essenziali, danneggiare la reputazione e compromettere la privacy delle persone. Ma nella maggior parte dei casi, purtroppo, ci si trova ad intervenire quando ormai il danno è stato fatto, con costi elevati e danni a volte irreversibili. Ecco perché è quanto mai fondamentale rinforzare le misure di Cyber security, mitigare i rischi e prevenire potenziali violazioni. E necessario sapere riconoscere e rispondere alle minacce e adottare tecnologie avanzate per il monitoraggio e la protezione dei sistemi informatici. Per affrontare questa sfida in modo efficace, la collaborazione tra pubblico e privato è importantissima. Per questo, accanto ai rappresentanti di varie imprese lombarde, abbiamo deciso di invitare all’incontro sull’Importanza della Cyber security che si svolgerà il 29 giugno a Sesto San Giovanni, anche autorevoli esponenti del governo come il Sottosegretario di Stato alla Difesa Matteo Perego di Cremnago e il Sottosegretario al Ministero degli Affari Esteri Giorgio Silli, il Vicepresidente della Commissione parlamentare Giustizia Sen. Sandro Sisler e l’Europarlamentare On. Pietro Fiocchi”.
Appuntamento questa sera alle 18.00 presso la sale conferenze presso  Audi Sesto Autoveicoli in viale Edison 130 a Sesto San Giovanni.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Nonni 2.0, tra i premiati anche l’esercente sestese Vittoria Randazzo

Prime dieci candeline per Nonni 2.0, l’Associazione nata nel 2014 con lo scopo di rafforzare …

Lascia un commento