Cure palliative, raggiunto il primo obiettivo del Fondo Fiorenza Bassoli

Fiorenza Bassoli

“Grazie all’affetto dei tanti sostenitori che hanno accolto e fatto proprio un desiderio di Fiorenza, oggi siamo felici di comunicare che il primo obiettivo del Fondo Fiorenza Bassoli per le Cure palliative è stato raggiunto”.
Con queste parola la nota diffusa dalla associazione Le amiche e gli amici del Fondo Fiorenza Bassoli annunciano il raggiungimento del primo importante obiettivo del Fondo.
“Nello specifico – spiegano -, il direttore di Dipartimento di Scienze cliniche e di comunità dell’Università degli Studi di Milano, il professor Nicola Montano, ha accolto le volontà da parte del Fondo di sostenere la formazione e la specializzazione degli studenti del dipartimento”.

Il Fondo Fiorenza Bassoli destinerà come primo atto formale la somma di 26.908,26 euro per sostenere progetti formativi e di tirocinio in collaborazione con l’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano e sotto il coordinamento del Professor Augusto Caraceni; prima cattedra in Cure palliative in Italia.
“Fiorenza ci ha consegnato il testimone del suo impegno personale e pubblico a sostegno della necessità di migliorare la condizione del malato attraverso il riconoscimento delle cure palliative nella tutela dei diritti del fine vita e Le amiche e gli amici del Fondo Fiorenza Bassoli proseguono lungo lo stesso percorso e con l’ardente determinazione dell’amata Fiorenza.
Tramite la Fondazione Italia per il Dono onlus è sempre possibile sostenere il Fondo Fiorenza Bassoli per la formazione e ricerca in cure palliative: lavoreremo per garantire e portare a tutti le condizioni per una qualità della vita dignitosa e piena al malato nella fase terminale e alla sua rete di relazioni”.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Paderno più verde e sicura con il Progetto Città metropolitana Spugna

Un ambizioso piano per contrastare gli allagamenti causati da nubifragi e bombe d’acqua, che sempre …

Lascia un commento