Anpi Sesto: ricordiamo la Ceda nel “suo” giardino a dieci anni dalla morte

“Instancabile e appassionata sentinella dei diritti e della memoria”. È l’omaggio dell’Anpi nazionale ad Annunziata Cesani, “Ceda”, scomparsa dieci anni fa, in una data non casuale per una combattente riconosciuta come lei (dopo la Liberazione le fu assegnato anche il grado di sottotenente), il 23 maggio 2013.
Staffetta partigiana, fu per trent’anni presidente della sezione cittadina dell’Anpi, nonché grande protagonista della vita civile e del Comune grazie agli incarichi assunti in sede di amministrazione pubblica e all’impegno politico.
“Non sono un’eroina” , diceva di sé, ma la sua figura continua a stagliarsi imponente non solo tra quanti l’hanno conosciuta direttamente, ma anche tra le giovani generazioni a cui ha lasciato in lascito il suo esempio e un momento importante di riflessione su temi fondamentali, scelti di anno in anno, il concorso per le scuole “Sesto e i suoi studenti”.
“Martedì 23 maggio, dalle 16, la sezione Anpi 340 Martiri invita la cittadinanza a un momento di ricordo in quel giardino adiacente alla Villa Zorn che la volontà popolare, attraverso lo strumento della raccolta firme, continua a chiedere sia intitolato alla memoria di “Ceda” – invita il Presidente della sezione locale Anpi Carlo Rapetti -. Un luogo non casuale della nostra città, vincolato al suo operato da forti legami fisici e simbolici, in ringraziamento a una donna che ha dedicato larga parte della sua vita proprio alla comunità di Sesto San Giovanni. Raccogliamoci in tanti, tantissimi, intorno ad Annunziata Cesani, la ragazza partita dalle campagne di Imola che ha preso parte in prima persona alla Resistenza; la consigliera comunale e quindi Assessore alla Sanità; la Presidente dell’Ospedale cittadino; la nostra indimenticabile Presidente. Veniamo in tante e tanti da “Ceda” – conclude Rapetti -, una persona che si è conquistata di diritto un posto nella storia del nostro comune e che ha incarnato quegli alti valori che la Costituzione Italiana ci insegna ancor oggi a difendere e sostenere”.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Lambro, in corso svuotamento aree di laminazione

È in corso il graduale svuotamento delle aree di laminazione che agiscono sul fiume Lambro …

Lascia un commento