Paderno, i referenti dell’Accademia di Musica H. Villa Lobos al confronto in Comune

Un’esibizione degli allievi del Coro presso la Parrocchia SS. Nazario e Celso

“Dopo oltre 30 anni di attività l’Accademia di Musica, che si occupa di formazione e di cultura musicale, di danza, di arte e di spettacolo rischia, dal prossimo anno scolastico, di non avere più una sede, perché l’utilizzo di quella attuale, presso la Scuola Media Don Minzoni, è stato negato dalla Scuola.”
Inizia così il testo della petizione della Accademia di Musica Heitor Villa Lobos rivolta al Sindaco Ezio  Casati perché si adoperi “per trovare un luogo in cui si possa ancora fare e ascoltare musica, incontrarsi e socializzare”.   “Centinaia di allievi – si legge ancora nella petizione – possono ritrovarsi senza la possibilità di proseguire o di iniziare, a Paderno Dugnano, lo studio di uno strumento, di partecipare ai gruppi musicali (Coro e band) o semplicemente di ritrovarsi in uno spazio di sperimentazione artistica e circa 30 docenti rischiano di perdere incarichi lavoro”.
Dal mese di giugno infatti l’Accademia dovrà liberare gli spazi utilizzati in orario extra-scolastico presso l’Istituto Scolastico ‘Don Minzoni’ a Palazzolo.  La convenzione con il Comune per l’utilizzo gratuito degli spazi è scaduta nel giugno 2022 e in quegli stessi giorni era  arrivata da parte della dirigenza scolastica la richiesta di liberare gli spazi entro 12 mesi. Tutto previsto dalla convenzione: in caso di necessità  improrogabili o di sicurezza, la scuola può infatti chiedere di riappropriarsi degli spazi.
Lunedì 8 maggio in Comune i referenti dell’Accademia hanno partecipato ad un confronto per individuare possibili soluzioni circa la disponibilità di spazi per i percorsi formativi dell’associazione. “A fronte del fatto che non sono disponibili al momento locali comunali liberi e adatti all’attività di cui l’Accademia ha bisogno – si legge nella nota diffusa in queste ore dalla Amministrazione comunale -, i referenti della stessa Accademia valuteranno ed eventualmente formuleranno un’ipotesi di riorganizzazione dei corsi su più sedi e un ridimensionamento del numero di spazi, proposta sulla quale l’Amministrazione Comunale si è impegnata a verificare con le Dirigenze Scolastiche, la praticabilità in termini di disponibilità di locali e di compatibilità per fasce orarie diverse. L’intento dell’Amministrazione Comunale – si legge infine nella nota – è stato, e rimane sempre, quello di cercare, e favorire, ogni possibile soluzione che riesca a conciliare esigenze organizzative e didattiche delle scuole con quelle dell’Accademia”.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Riprendono in Biblioteca le serate dedicate ai giochi da tavolo

Mercoledì 28 febbraio alle 20.30 riprendono in Biblioteca centrale le serate dedicate ai giochi da tavolo. …

Lascia un commento