Mozione PD, la maggioranza si spacca sulla condanna agli atti vandalici al Monumento al deportato

E’ arrivava ieri sera in Consiglio comunale la mozione presentata dal PD  unitamente a tutte le forze di opposizione per la condanna degli atti vandalici che hanno avuto luogo nel febbraio scorso al Parco Nord Milano.
“In consiglio la destra litiga e si spacca sulla condanna agli atti vandalici al Monumento al deportato e sulla comparsa di una svastica al Parco Nord – sottolinea il Gruppo Consiliare PD Sesto San Giovanni -. Dopo la presentazione iniziale a cura di Irene Milazzo la maggioranza, per bocca del Consigliere di Fratelli di Italia (Pietro Turolla, ndr), ha annunciato il voto contrario alla mozione. Una vergogna! Dopo i duri interventi dei nostri consiglieri comunali, la maggioranza ha chiesto di sospendere la seduta per poter trovare una mediazione. Su un tema così importante – continua il PD – abbiamo deciso di non retrocedere neanche di un millimetro e di non accettare nessun annacquamento o accorpamento della nostra mozione. Sull’antifascismo e la lotta al nazismo non possono esistere ambiguità.  La maggioranza dopo aver vistosamente litigato si è spaccata e la nostra mozione è passata con 9 voti favorevoli, le opposizioni, un voto contrario, Fratelli di Italia, e il resto della maggioranza astenuto.
Nell’anniversario della morte di Antonio Gramsci le sue parole suonano più attuali che mai: “Odio gli indifferenti. Credo che vivere voglia dire essere partigiani. Chi vive veramente non può non essere cittadino e partigiano. L’indifferenza è abulia – concludono dal gruppo consiliare PD -, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita. Perciò odio gli indifferenti.”

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Comitato Cittadini Piazza Trento Trieste, presidio di protesta sotto il Municipio

Il comitato cittadini Piazza Trento e Trieste torna ad accendere i riflettori sul quartiere e …

Lascia un commento