Balbuzie, conferenza informativa all’Hotel Abacus

Capita a tutti, nel corso della vita, di sperimentare inceppi o ripetizioni. Questo accade, magari, in situazioni in cui si è molto coinvolti a livello emotivo, durante un discorso in pubblico o in momenti di rabbia e di collera. Per chi balbetta, queste interruzioni o disfluenze sono molto più frequenti, più gravi e vissute in modo molto più frustrante.
Tematiche che saranno affrontate nel corso di una approfondita conferenza tenuta dalla dott.ssa Chiara Comastri (nella foto) lunedì 17 aprile presso l’Hotel Abacus.
“La letteratura attualmente considera la balbuzie come un disturbo del neurosviluppo, complesso e multifattoriale – spiega la dott.ssa Comastri, psicologa ex balbuziente, ideatrice del metodo Psicodizione – sul quale agiscono fattori fisiologici, linguistici, psico-emotivi e ambientali”.
In alcuni casi, scompare durante l’infanzia, in altri diventa persistente e si prolunga anche nell’età adulta. “La persona che soffre di balbuzie persistente – aggiunge la dott.ssa Comastri, tra le maggiori esponenti italiane con esperienza ventennale nel trattamento della balbuzie – sa esattamente quello che vuole pronunciare, ma sa altrettanto chiaramente che ci sarà un suono o una parola che non riuscirà a dire. Pertanto, la disfluenza che gli altri avvertono non è altro che la migliore soluzione che la persona ha trovato in quel momento per risolvere il problema e superare la preoccupazione percepita nel pensiero nel pronunciare un certo suono”.
La balbuzie può condizionare pesantemente la qualità della vita della persona che ne soffre. La reale difficoltà di comunicare può portare chi balbetta a chiudersi in sé stesso, a porsi dei limiti in ambito formativo e lavorativo rinunciando, ad esempio, a scegliere il percorso di studi più affine alle proprie inclinazioni, ad incarichi prestigiosi o di responsabilità, oppure a creare forti limitazioni nella vita privata e sociale.
Qualsiasi siano le cause che hanno provocato la balbuzie è certamente possibile intervenire ed affrontare questo disturbo. Di questo e molto altro si parlerà nel corso della conferenza, a ingresso gratuito, in programma il 17 aprile, alle 18.30, all’Hotel Abacus (via Monte Grappa 39 MM Sesto FS).
Durante la conferenza sarà anche possibile porre domande alla dott.ssa Comastri e confrontarsi sulle specifiche situazioni.
È gradita la prenotazione per facilitare la preparazione del materiale che verrà messo a disposizione dei partecipanti: Tel. 011 0466223 – 327 4915008  info@psicodizione.it

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Palcoscenici di Resistenza: tre spettacoli teatrali in occasione del 25 Aprile

Prenderà il via sabato 6 aprile la rassegna teatrale “Palcoscenici di Resistenza: storia di valori …

Lascia un commento