A Miriam Pacetti l’onorificenza di Cavaliere della Repubblica

Lo scorso 29 novembre Miriam Pacetti, Presidente dell’Associazione Il Sorriso nel Cuore ODV, è stata insignita dell’onorificenza di Cavaliere della Repubblica Italiana. L’onorificenza è stata conferita dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, con decreto del 2 Giugno 2022.
Nata a Napoli, residente a Milano con un vissuto lavorativo di oltre quaranta anni dedicato all’Ospedale “Città di Sesto San Giovanni”, Miriam Pacetti è laureata in Medicina e Chirurgia con specializzazione in Pneumologia presso l’università degli Studi di Milano con specializzazioni in Igiene e Medicina preventiva, indirizzo Sanità Pubblica, specialità in Tisiologia e malattie del Torace, Diploma Universitario di Toracoscopia presso l’Università di Medicina di Marsiglia.
Negli anni 70 inizia a lavorare presso l’Ospedale cittadino come Medico  e Responsabile alla Qualità della Unità Operativa Complessa presso il Reparto di Medicina interna “Divisione Campari” e  successivamente assume la Direzione – gestione del Reparto di Oncologia e DH e Ambulatori di Medicina interna. Contemporaneamente le viene assegnato anche l’incarico di Coordinamento del Servizio di Endoscopia Respiratoria.
Nel 2007 è tra i fondatori dell’Associazione di Volontariato senza scopo di lucro “Il Sorriso nel Cuore” a sostegno del malato oncologico e dei care giver. Diventa Presidente della associazione successivamente al suo pensionamento, quando decide di mettersi a completa disposizione dei malati oncologici del territorio dei Comuni di Sesto e di Cinisello Balsamo, con un bacino di utenza che copre tutto il Nord Milano.
Negli anni, insieme ad un gruppo di volontari ha ideato e realizzato progetti e iniziative, con l’obiettivo di rafforzare ed aumentare gli strumenti di aiuto, che hanno avuto il Patrocinio da parte di Istituzioni regionali e locali. Solo per citarne alcuni: l’apertura dell’Hospice presso l’Ospedale Bassini di Cinisello Balsamo; la realizzazione di un Centro di Ascolto per la malattia oncologica presso l’ospedale di Sesto; la dotazione di undici poltrone multifunzione per chemioterapia; l’apertura di un Servizio, totalmente gratuito, di Estetica Riabilitativa per i malati oncologici affetti da alopecia per chemioterapia.
Sotto la presidenza della Dott.ssa Maria Pacetti – per tutti Miriam – l’Associazione è cresciuta ed è diventata una tra le più importanti del territorio, ottenendo negli ultimi anni importanti riconoscimenti e benemerenze: dal Riconoscimento per l’attività svolta a supporto della U.O. Cure Palliative e terapia del dolore, rilasciato da Istituti Clinici di Perfezionamento – Milano al XVIII  Premio alla Virtù Civica “Panettone d’Oro 2017” del Comune di Milano; dal  XIV Edizione Santa Cecilia Premio Loris Fantini per il  Sociale e il Volontariato – riconoscimento della Proloco Sesto alla Benemerenza Civica per il “Sesto d’Oro” del Comune di Sesto San Giovanni; dal Premio Torretta “Città di Sesto”  riconoscimento dalla BCC e dal Comune alla 2° Edizione Premio Maisoli, rilasciato  da Regione  Lombardia, come Associazione riconosciuta per il pieno lavoro che si è distinta per il proprio  operato insieme alla grande capacità di  rispondere ai bisogni dei più fragili; al Better Days awards 2019 TEVA.
Pacetti non si è risparmiata neanche nel periodo pandemico collaborando e coordinando l’attività medica, nella Centrale Operativa Comunale del Comune di Sesto. Ha inoltre coordinato la task force dell’intera area milanese con numerose attività di supporto, in forza della  sua particolare specializzazione in campo pneumo toracico e servito la comunità locale con dedizione e spirito di abnegazione, anche soddisfacendo le necessità della struttura ospedaliera e dei colleghi per i quali è divenuta punto di confronto.
Ma soprattutto ha continuato a sorreggere e sostenere l’associazione che ha fondato e che presiede con la forza e l’utilità di sempre.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Osservatorio. Plusvalenze: vere o fittizie?

Ha fatto molto scalpore la condanna inflitta ai dirigenti della Juventus e la conseguente penalizzazione di …

Lascia un commento