Dal 21 al 25 novembre, Alstom ospita le ‘Scarpe Rosse’

Anche Alstom, in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, organizza una serie di iniziative per sensibilizzare sul tema della  violenza di genere.  Le iniziative si svolgeranno dal 21 al 25 novembre, in sei diversi stabilimenti Alstom in Italia: Bari, Bologna, Lecco, Nola, Savigliano e Sesto San Giovanni.
Questi sei stabilimenti Alstom saranno uniti in un’iniziativa unica, inedita e dal profondo significato. Ogni stabilimento replicherà la celebre installazione “Scarpe Rosse” (Zapatos Rojos), un progetto di arte pubblica dedicato all’universo femminile ideato dall’artista messicana Elina Chauvet e curato in Italia dall’artista Monica Pirone, nato per denunciare gli abusi sulle donne ed il femminicidio. Un gesto unico, dal Nord al Sud, per combattere insieme ogni tipo di violenze sulle donne.
Alstom sarà la prima azienda al mondo a replicare questo evento e ad ospitarlo all’interno dei propri spazi produttivi. Un’installazione semplice ma piena di significato, composta da scarpe di tutti i tipi e genere di colore rosso o dipinte di rosso portate dai dipendenti nel proprio stabilimento per dire stop alla violenza di genere. Per promuovere e sostenere internamente ed esternamente la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, che si tiene il 25 novembre, Alstom in Italia, organizzerà martedì 22 novembre a partire dalle ore 14.00, un webinar in cui interverranno Marco De Rosa, HR Director di Alstom Italia, Elina Chauvet, artista messicana ideatrice dell’istallazione “Scarpe Rosse” e l’associazione INTERSOS, organizzazione umanitaria indipendente partner delle principali istituzioni e agenzie europee e internazionali.
“Alstom tramite la propria fondazione, Alstom Foundation, conferma il proprio impegno a sostegno di progetti di responsabilità sociale per le comunità nel mondo – spiegano da Alstom -. È stato infatti recentemente annunciato che tra i 33 progetti selezionati che riceveranno finanziamenti nel prossimo anno fiscale c’è il progetto in Italia promosso dall’Associazione INTERSOS, «OMERO: Orientamento Mirato all’Empowerment e alla Ricerca Occupazionale». Questo progetto, mira a favorire l’autonomia e l’inserimento lavorativo di donne e ragazze che sono migrate in Italia e che hanno subito violenze”.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Stabile comunale di via Marx 606, gli inquilini chiedono di non essere lasciati soli

Il Comitato inquilini Marx 606 chiede attenzione sulla situazione che sta interessando lo stabile comunale …

Lascia un commento