Consiglio comunale, l’opposizione spiega perché ha lasciato l’aula

“Per tutta la campagna elettorale siamo stati tacciati di essere i “partiti del no”, ma in queste prime settimane di insediamento del consiglio comunale i “no” giungono inesorabili e nel più totale disprezzo, da parte di questa maggioranza che blocca l’elezione dell’unica carica istituzionale che spetta per legge all’opposizione, il Vice Presidente Vicario del Consiglio Comunale.”
Le forze di opposizione in consiglio, spiegano in una nota congiunta a firma Città in Comune, Europa Verde – Sinistra Italiana, Michele Foggetta Sindaco, PD, i motivi che le hanno spinte mercoledì 27 luglio a lasciare l’aula consiliare. “Per la seconda volta, la maggioranza, scegliendo di votare scheda bianca, annulla di fatto il procedere all’insediamento di questa figura istituzionale (prima ancora che politica) di rappresentanza della pluralità di voci che compongono una compagine democratica. E questo indipendentemente dalle assenze in aula.
Ci teniamo a ricordare al Presidente del Consiglio Comunale Davide Coccetti, che è il Presidente di tutti i Consiglieri eletti in quanto rappresentante di tutti i cittadini sestesi, senza differenze di trattamento: se come Presidente dell’Assemblea Consiliare non è in grado di lasciar terminare un intervento a un capogruppo di opposizione, non resta che uscire e parlare alla gente e alla città. Se il Presidente Coccetti nega il diritto di utilizzare il tempo di sospensione dei lavori consiliari, non resta che prendere le distanze da questo modo di strumentalizzare deliberatamente quanto è nei diritti di tutti i gruppi consiliari.
In merito alle delibere previste nella seduta del 27 luglio, il nostro voto sarebbe stato di astensione in quanto l’attività dell’Assemblea consiliare non dovrebbe svolgersi con la votazione di importanti delibere, senza che sia completata la formazione dell’Ufficio di Presidenza, organo che per l’intera Consiliatura presiede e vigila la vita politica e amministrativa di ogni Comune.
Non possiamo accettare che si sorvoli passando oltre e si calpesti in questo modo la rilevanza di tutti i ruoli fondamentali per il corretto funzionamento della macchina pubblica, soprattutto dopo che all’opposizione è stata negata la possibilità di presiedere tutte le commissioni anche solo con una Vice-Presidenza.
Siamo convinti che questa asimmetria istituzionale non sia un segno di buona salute della democrazia. Soprattutto – conclude l’opposizione – in questo contesto internazionale e nazionale di incertezza sarebbe auspicabile un clima di rispetto e collaborazione che ad oggi manca totalmente”.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Sesto, Davide Coccetti eletto presidente del Consiglio comunale

Con 16 voti Davide Coccetti è stato eletto ieri sera presidente del Consiglio comunale di …

Lascia un commento