Osservatorio, il populismo nemico dell’Europa portatrice di civiltà

Prima Joe Biden e poi Emmanuel Macron sono stati i protagonisti di due ampie vittorie popolari a seguito delle quali i sostenitori di una prospettiva democratica e liberale hanno potuto prevalere sui vari populismi e sovranismi fino ad ora dilaganti nel mondo occidentale.
Dopo gli anni bui, cominciati con la Brexit e continuati con Trump e poi con la sconfitta del referendum proposto da Renzi e l’ascesa dei movimenti antieuropei di destra e di sinistra (vedi in particolare il caso italiano), il fronte repubblicano e democratico dell’Occidente, grazie alle vittorie in Francia e negli Stati Uniti, ha ripreso la guida del mondo libero minacciato da Vladimir Putin e dai vari regimi autoritari presenti in Europa e nel mondo.
Tra due anni e mezzo si rivota in America e il prossimo anno toccherà all’Italia, salvata finora dalla bancarotta civile ed economica cui l’avrebbero trascinata Conte, Salvini e Meloni.
Ma prima delle elezioni politiche tra neanche un mese gran parte del nostro paese, tra cui la nostra città di Sesto San Giovanni, sarà coinvolto in una importane  tornata di elezioni amministrative per la scelta dei sindaci e dei consigli comunali.
Purtroppo ancora oggi, Pd da una parte e Forza Italia dall’altra parte continuano a inseguire i populisti di sinistra e di destra nonostante sia chiaro che quelli che loro considerano alleati strategici sono in realtà nemici di una Europa portatrice di civiltà e di diritti.
In particolare Enrico Letta, che è stato il più lucido leader politico italiano nella crisi russa,  è titolato più di altri a prendere un’iniziativa politica in grado di costruire il più ampio fronte costituzionale e repubblicano contro il populismo all’italiana rappresentato dalla Lega, dai Cinquestelle, dalla Meloni e dai volenterosi complici della sinistra e della destra illiberale, compreso quelli che hanno tributato una incredibile standing ovation a Conte al Congresso dei dalemiani e dei bersaniani.
L’obiettivo di un’iniziativa politica di questo tipo è mettere insieme tutti quelli che hanno a cuore lo stato di diritto, sconfiggere i nemici della società aperta e rafforzare l’Europa e l’alleanza atlantica le uniche che ci possono garantire la pace e la sicurezza sociale.

Ciemme

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Regionali: Confcommercio Lombardia incontra i candidati presidente

In vista delle elezioni regionali del 12 e 13 febbraio, venerdì 20 gennaio il presidente …

Lascia un commento