Domani la manifestazione in ricordo delle vittime da amianto. La prima senza Michelino

Da sin. Giancarlo Ugazio e Michele Michelino

Sarà l’assenza di Michele Michelino, prematuramente  scomparso lo scorso 21 aprile, la ‘presenza’ più importante della manifestazione di commemorazione delle vittime di amianto in programma domani, sabato 30 aprile.
Il ricordo di Michelino, fondatore del Comitato per la difesa della Salute nei luoghi di lavoro e nel territorio, si terrà domani pomeriggio alle 16.00 davanti alla lapide di via Carducci posta per iniziativa del Comitato dai compagni della Breda Fucine nell’aprile del 1997.
Durante l’annuale manifestazione saranno commemorate le vittime sul lavoro e le vittime di amianto, la fibra killer con cui tanti operai hanno a lungo convissuto nelle fabbriche.  Migliaia di morti in tutta Italia e centinaia di processi messi in piedi anche grazie alla lotta dell’associazione di Michele Michelino che fino al giorno della sua scomparsa non ha abbandonato la prima linea per difendere i diritti della salute sui luoghi di lavoro.
E per lottare contro una strage silenziosa e longeva. “In Italia – spiegano dal Comitato – sono ancora circa 370mila le strutture che contengono Eternit, comprese scuole e ospedali”.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

PNRR, tre milioni per il nuovo nido Savona

Il progetto per la riqualificazione del nido Savona è stato ritenuto idoneo ad accedere all’assegnazione …

Lascia un commento