Il Cinema Rondinella ringrazia gli spettatori

Una lettera di ringraziamento per gli spettatori che in questi due lunghi anni non hanno mai fatto mancare la loro presenza e il loro appoggio al loro cinema di quartiere, il Rondinella. A firmarla sono i gestori della sala di viale Matteotti 425 e noi con piacere la pubblichiamo per dare voce a Gianluca Casadei e Giuseppe Borroni e a tutti coloro che con costanza e passione animano la sala che è diventata negli anni un punto di riferimento per la comunità. Con rassegne cinematografiche, incontri con registi, corsi, spettacoli teatrali, iniziative per le scuole e le mamme.
E naturalmente con un programma importante di prime visioni come quella in programma dal 29 aprile,  Gli amori di Anais di Charline Burgeois-Tacquet (Francia 2021 1h38) con Anais Demoustier e Valeria Bruni Tedeschi, un glorioso inno al femminile,  leggero e arioso come una brezza estiva. Orari e giorni di programmazione sono disponibili sul sito cinemarondinella.it

Di seguito il testo della lettera di ringraziamento del Cinema Rondinella 

“A un anno dalla riapertura post lockdown ci teniamo a ringraziare di cuore quanti/e di voi ci hanno dato fiducia e sono ritornati/e a farci compagnia al Rondinella!
In particolare siamo rimasti colpiti dall’assiduità di frequenza di alcuni/e di voi, che hanno partecipato alle nostre molteplici proposte e progetti anche più volte alla settimana e persino nel periodo estivo, durante il quale, in un’ottica di servizio al territorio, abbiamo fatto lo “sforzo” di restare sempre aperti…
Ci piacerebbe citarvi qui, in questa sede e ringraziarvi personalmente, ma l’elenco sarebbe comunque troppo lungo…
Vi basti sapere che la vostra presenza ci ha profondamente commossi e che se siamo riusciti ad affrontare questi mesi difficili con un briciolo di speranza nel futuro lo dobbiamo soprattutto a voi.
GRAZIE”.

Cinema Rondinella

 

Circa specchiosesto

Controlla Anche

#OneLove, in mostra al Mudec l’installazione di Norma Jeane

Bianco e nero. Due colori opposti, agli antipodi, ma accomunati dal fatto di essere entrambi …

Lascia un commento