Caro energia, accordo tra Confcommercio e organizzazioni sindacali

Confcommercio Milano e le organizzazioni sindacali dei lavoratori Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs hanno sottoscritto un verbale di accordo per l’assunzione immediata di un’iniziativa di carattere straordinario per sostenere i maggiori costi energetici a carico delle lavoratrici e dei lavoratori. Considerata l’attuale situazione di crisi internazionale derivante dalla guerra in Ucraina con i concreti rischi per la ripresa economica, le Parti Sociali si sono fatte portavoce delle istanze per rafforzare il potere d’acquisto dei dipendenti delle imprese.
Le Parti sociali, in considerazione dei rincari, hanno perciò dato mandato agli organismi direttivi degli Enti Bilaterali di predisporre un avviso per l’erogazione di un contributo per il “Caro Energia”. L’iniziativa, che riguarderà in tempi brevi il territorio di Milano e Monza Brianza, valorizza il dialogo tra le Parti Sociali e conferma il ruolo centrale degli Enti Bilaterali in materia di welfare. Impegno della Bilateralità che, durante la pandemia, si è concretizzato nell’erogazione in favore di aziende e lavoratori in un contributo per emergenza sanitaria Covid-19 e per l’acquisto di beni di prima necessità, affiancando iniziative più strutturali, quali il contributo per la genitorialità, il sostegno agli oneri di frequenza centri estivi e il contributo per i costi tragitto casa-lavoro.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Bonus 200 euro, la protesta degli artigiani

“Ci sono cittadini di serie A – i dipendenti e pensionati – che hanno incassato …

Lascia un commento