Diodato sul palco di Piazza Maggiore (ph Francesco Alesi)

Su Rai3 il concerto per la pace in Ucraina

ph Francesco Alesi

In una Piazza Maggiore gremita e unita in un messaggio di pace, a Bologna è andato in scena “Tocca a noi- Musica per la pace”, la maratona di musica e solidarietà per raccogliere fondi a sostegno di Save the children, l’Organizzazione che da oltre 100 anni lotta per salvare le bambine e i bambini a rischio e garantire loro un futuro, per aiutare i bambini che stanno subendo le terribili conseguenze del conflitto in Ucraina.
In un crescendo di emozioni, tanti gli artisti sul palco, che hanno deciso di unirsi per ricordare, ancora una volta, l’urgenza di fermare le violenze che da settimane colpiscono drammaticamente le bambine, i bambini, le donne e gli uomini dell’Ucraina e sensibilizzare giovani e meno giovani ad attività di dialogo e di cooperazione, di costruzione costante della pace nel mondo.
Dalla Rappresentante di Lista, promotrice dell’iniziativa, a Diodato, da Elisa a Elodie, da Gianni Morandi a Noemi e ancora Fast Animals and Slow Kids, Paolo Benvegnù, Gaia, Rancore, The Zen Circus e Brunori Sas, gli artisti si sono succeduti sul palco sotto la guida della conduttrice Andrea Delogu, con la partecipazione di Ema Stokholma, Gino Castaldo, Daniele Piervincenzi e Roberta Biagiarelli, in uno show che ha raccolto in Piazza Maggiore 7000 spettatori, con un sold-out registrato in meno di due ore dall’apertura delle prenotazioni.
E tutti potranno rivedere e ascoltare lo show questa sera, giovedì 7 aprile in prima serata su Rai 3 e su Rai Radio2 a partire dalle 21.15.
Continua quindi la maratona di solidarietà per raccogliere fondi per Save the children, con il supporto di Rai per il Sociale, che lavora in Ucraina dal 2014 e che distribuisce aiuti sia ai bambini e alle loro famiglie tuttora nel Paese, che a quelli che sono fuggiti nei paesi limitrofi. Tutti possono contribuire donare 2 euro con un sms al 45533 dal proprio cellulare e 5 o 10 euro chiamando lo stesso numero da rete fissa. Si può inoltre dare il proprio contributo attraverso il sito internet savethechildren.it/ucraina.
Promosso dal Comune di Bologna, che con il Sindaco Matteo Lepore aveva subito accolto l’appello de La Rappresentante di Lista offrendo ospitalità alla manifestazione, e dalla Regione Emilia Romagna, per “Tocca a noi – Musica per la pace” si sono subito messi a lavoro Per – Ass. Promoter Emilia-Romagna, Estragon Club, Locomotivi Club, Studio’s e Woodworm, che hanno prodotto l’evento. L’evento è stato inoltre organizzato grazie al sostegno di Automobili Lamborghini, BPER Banca, Coop Alleanza 3.0, Ducati Motor Holding e Lavoropiù, aziende del territorio che, con il loro contributo, hanno ancora una volta supportato un’iniziativa sociale e dall’alto valore umanitari.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Calcio, Serie C: Pro Sesto, una salvezza ottenuta con il cuore

Un gol che vale una stagione. E’ quello che ha segnato Carmine De Sena a …

Lascia un commento