Basket, Allianz Geas si ferma ai quarti di coppa Italia

Coach Zanotti

Ai quarti di finale di coppa Italia, sul parquet del PalaLupe di San Martino di Lupari, l’Allianz Geas cade contro la Reyer Venezia per 85-72, permettendo così alle lagunari di sfidare nella giornata di domani in semifinale la vincente tra Bologna e Campobasso.
Sesto ha il merito, in una gara combattuta fino alla fine del terzo quarto e caratterizzata da diversi parziali e contro-parziali, di non darsi per vinta in partenza in virtù del pronostico iniziale e della situazione d’emergenza causa infortuni e, anzi, di condurre per larghi tratti un buon match in cui a spiccare sono di volta in volta diverse interpreti.
Dopo un break iniziale di Venezia, che sale a +4, costruendo buoni attacchi – passando soprattutto da dentro l’area – le ragazze di coach Zanotti con un 9-4 in 2’40’’ seguito poco dopo da un 9-2 in 2’25’’ sono brave a salire a +6. Partendo dal 22-18 della fine della prima frazione, Gwathmey e Raca fanno arrivare le compagne sopra di 8, prima della risposta dell’Umana, che tenta di rifarsi sotto con un 9-2 in 2’. Mostrando una grande tenacia e un buon controllo dei possessi offensivi, di fronte a delle veneziane un po’ sottotono, le lombarde non cedono il passo e, al contrario, scavano un altro 9-0 in 1’45’’ (con una Panzera “on fire” con un personale 7-0) fino al massimo vantaggio di 10 lunghezze; poco dopo, la prima metà dell’incontro finisce 41-36. Al ritorno in campo, mentre comunque l’Allianz non smette di lottare fino alla fine del tempino, Venezia ritrova continuità in attacco, conducendo alcune azioni spinta dal grande talento delle proprie giocatrici, e in difesa riesce a serrare le maglie, obbligando Sesto a scelte differenti da quelle dei primi 20’. La Reyer macina in poco tempo un 12-2 che le fa mettere la testa davanti e subito dopo, grazie a una super Carangelo, un altro 11-3 che vale il +8. Dopo un tentativo di rientro rossonero operato da Raca fino al -4, il resto della frazione finale è un assolo delle orogranata, che maestosamente si portano fino al massimo vantaggio di 18 punti, prima del +13 finale.
La partecipazione del Geas in coppa termina dunque ai quarti: le rossonere torneranno ad allenarsi in vista degli ultimi due impegni della stagione regolare del campionato, quello in trasferta a Campobasso sabato 2 aprile alle ore 20.30 e quello al PalaNat contro Sassari di mercoledì 6 aprile, sempre alle ore 20.30.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Calcio, Serie C: Pro Sesto, una salvezza ottenuta con il cuore

Un gol che vale una stagione. E’ quello che ha segnato Carmine De Sena a …

Lascia un commento