Ucraina, Caritas Salesiani invia farmaci e ausili sanitari

Caritas Salesiani conferma la sua presenza negli interventi solidali in situazioni di emergenza. E non fa mancare il suo sostegno al popolo ucraino messo in ginocchio dall’attacco Russo iniziato esattamente sette giorni fa (l’ufficio per i diritti umani delle Nazioni Unite afferma che 227 civili sono stati uccisi nei primi cinque giorni dell’invasione russa e che altri 525 civili sono stati feriti in tutta l’Ucraina durante il conflitto).
“Anche in questo doloroso frangente – dichiara la Presidente del Volontariato Caritas Salesiani, Laura Amadini – non abbiamo potuto non rispondere immediatamente con i mezzi a nostra disposizione”.
Su richiesta dell’associazione ucraina Ziaghoda, operativa in Lombardia e autorizzata dal Consolato Ucraino a Milano, la Caritas della Rondinella si è subito attivata raccogliendo e preparando farmaci ed ausili sanitari che martedì 1 marzo sono stati ritirati dall’associazione Ziaghoda per poi essere portati   in Ucraina.  “Caritas Salesiani, nei limiti delle proprie possibilità, è sempre pronta a rispondere alle richieste di aiuto – sottolinea Amadini – e questa destinazione si aggiunge a quelle degli ultimi anni, da Cuba al Venezuela, ai campi profughi siriani”.
Oltre al sostegno locale che da anni propone alla Comunità sestese con servizi che rispondono alle richieste di sostegno alla povertà o all’aiuto nell’accompagnare le persone con auto attrezzate, Caritas Salesiani mette infatti a disposizione il proprio Servizio Farmacia per sostenere non solo i bisogni dei suoi utenti ma anche popolazioni di altre Nazioni, in grave difficoltà a causa di situazioni di estrema povertà e della guerra, come in quest’ultimo caso. Un modo concreto per dimostrare il proprio sostegno a una comunità ferita che rappresenta anche una importante fetta degli utenti dell’Associazione di viale Matteotti 415: sono infatti 1810 gli iscritti di nazionalità ucraina, di cui 1540 donne e 270 uomini.
Info: www.volcaritassal.it

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Federanziani: 23 milioni di pensionati a rischio povertà

La crisi economica, con l’inflazione alle stelle e l’aumento indiscriminato dei prezzi, rischia di portare …

Lascia un commento