Mascherine all’aperto e al chiuso, cosa cambia da oggi

Con la conclusione dell’obbligo di utilizzare le mascherine all’aperto anche nelle regioni in zona gialla o arancione, si compie uno dei primi due step (l’altro è la riapertura delle discoteche) di quella road map annunciata dal Premier Mario Draghi per riaprire il paese.
Con l’ordinanza firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza (in vigore dall’11 febbraio al 31 marzo) l’obbligo di mascherine resta solo al chiuso, e durerà fino al 31 marzo 2022.
Riaprono oggi anche le discoteche,  settore tra i più penalizzati in questi due anni di pandemia:  dovranno però mantenere una capienza del 50% al chiuso.
Due le date da segnare in agenda: il 31 marzo, quando scadrà lo stato d’emergenza, e il 15 giugno, quando terminerà l’obbligo di vaccinazione per gli over 50.
I numeri. Secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute sono 75.861 i nuovi contagi da Covid nelle ultime 24 ore (il giorno prima 81.367). Le vittime sono invece 325, contro le 384 del precedente monitoraggio.
A poco più di due anni dall’inizio della pandemia, l’Italia supera i 150mila morti per Coronavirus: sono 150.221.  Ieri il tasso di positività era all’11,1%, lo stesso di mercoledì. Sono invece 1.322 i pazienti in terapia intensiva, 28 in meno di mercoledì nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 83. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 17.354, ovvero 578 in meno rispetto al precedente monitoraggio.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Paderno, al via i lavori di asfaltatura strade

Al via lunedì 20 giugno i lavori di asfaltatura per il rifacimento dello strato di …

Lascia un commento