Dopo la calza della Befana le mamme sestesi pensano alla prossima iniziativa 

Un gruppo di mamme sestesi, ‘Befane per un giorno’, anche quest’anno, come da 11 anni, si sono rimboccate le maniche e hanno donato una speciale calza della Befana ai piccoli pazienti di OncoEmatologia dell’Ospedale Bambin Gesù di Roma e ai bambini ospiti della ‘Nuova Casa di Davide’ dell’Associazione Davide Ciavattini, onlus che ospita gratuitamente le famiglie costrette a lasciare la propria casa per garantire il miglior percorso di cura al proprio figlio.
“Questo è stato forse l’anno più difficile – racconta una delle mamme organizzatrici dell’iniziativa -, nonostante avessimo previsto diversi scenari siamo state costrette a continui cambiamenti. I diversi ostacoli però non ci hanno impedito di realizzare cento graziosi sacchetti in juta strapieni di dolcetti. Pur avendo avuto da subito l’autorizzazione dall’ospedale, la nostra possibile presenza è rimasta in forse fino all’ultimo, e quando finalmente abbiamo avuto l’ok definitivo è arrivata la disastrosa Omicron e con essa l’impedimento ad entrare in ospedale”.
Era però già pronto un  piano B e il 5 gennaio, attraverso la Onlus Davide Ciavattini e un prezioso corriere, ogni bambino ha potuto ricevere la sua calza della Befana accompagnata da un simpatico gioco. “Quello che purtroppo anche quest’anno è mancato – aggiunge – è il contatto con i bambini ed i loro genitori, quella brevissima relazione che quasi sempre si crea, quelle poche parole che ci diciamo e le tantissime che ci scambiamo con lo sguardo. Pensiamo che questo nostro piccolo gesto sia l’espressione pratica di ciò che portiamo nel cuore, che ci esorta non solo a portare avanti il progetto ma ad ampliarlo”.
Le mamme contano infatti, in vista della prossima Pasqua, di riuscire a donare anche un uovo di cioccolato ad ogni bambino e di poterlo portare personalmente. “Il sostegno e la generosità di tante persone amiche – ricordano – ci ha consentito anche quest’anno di fare una donazione di duemila euro all’Associazione Davide Ciavattini Onlus. Rivolgiamo, quindi, un sentito ringraziamento a tutto lo staff del Caffè degli Artisti dove in novembre è stata organizzata una cena benefica, esclusivamente al femminile, che ha consentito a più di 70 donne di ritrovarsi per una piacevole serata  allietata da una divertente estrazione a premi offerti da alcuni commercianti di Sesto San Giovanni: dalle gioiellerie Canali, Casiraghi e Colombo ad Angy gioielli; da Bax Abbigliamento Donna al ristorante Villa Campari e ETC ceramiche di Elisa Torrini. Grazie anche all’Azienda Luigi Zaini SpA, a  Italo Treno che da sempre riserva prezzi vantaggiosi per il viaggio a Roma; grazie all’azienda Sbaban per i giochi offerti; a DGF TRANS di Ossona che si è fatta carico del trasporto, ai colleghi del Distretto Veterinario Nord e Sud di ATS Milano,  del Servizio Vaccinazioni Desio della ASST Monza, e dell’Area Patrimonio Immobiliare del Comune di Milano”.
“E un super grazie a Martina per il meraviglioso biglietto realizzato, a Serena per i giochi che ci ha donato e all’attivissima ed inesauribile Cristina ‘la Chinca’ – conclude Lucia, mamma di Giorgio -. E grazie sempre al piccolo Giorgio che magistralmente e sapientemente orchestra tutto da lassù”. 

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Riapre la Biblioteca Centrale di via Dante

Riapre martedì 26 luglio la Biblioteca Centrale di Sesto San Giovanni. Lunedì 25 luglio si concluderanno infatti …

Lascia un commento