I Giovani Sestesi si interrogano sul futuro di negozi e imprese

Paolo Vino

‘I negozi chiudono, le imprese migrano: quale futuro per Sesto San Giovanni?’. Questo il titolo della serata organizzata dalla lista civica Giovani Sestesi insieme a imprenditori, commercianti, esperti di fiscalità, rappresentanti politici e tutti gli addetti ai lavori e i cittadini interessati al tema.
“Usciamo dal luogo comune della crisi per cercare di comprendere, fino in fondo, perché i negozi e le imprese del nostro territorio stanno chiudendo o si stanno trasferendo altrove – spiega il capogruppo consiliare dei Giovani Sestesi, Paolo Vino -. Facciamolo per cercare, insieme a loro, una soluzione concreta. Una soluzione che deve essere prima di tutto politica perché il tessuto imprenditoriale di Sesto San Giovanni è una risorsa che non può essere abbandonata proprio ora, dopo mesi di pandemia e in uno scenario ancora incerto che, però, potrebbe rappresentare un’occasione di rilancio per tutto il nostro territorio”.
Appuntamento martedì 8 febbraio, alle ore 21 nella Casa delle Associazioni di piazza Oldrini 100, con l’incontro ‘I negozi chiudono, le imprese migrano’ insieme a Roberto Lorenza, vice presidente Confcommercio Sesto San Giovanni, Dott. Paolo Valesini, commercialista, Aurora Impiombata Andreani, consigliere della Città Metropolitana e Paolo Vino, capogruppo Lista Civica Giovani Sestesi.
Coordina la serata sarà Franco Pontoriero, direttore del quotidiano online Dialogo News.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Sesto, in corso gli interventi sulle scuole cittadine

Sono in corso a Sesto San Giovanni in questi giorni una serie di interventi sulle …

Lascia un commento