Giorno della Memoria, due momenti per ricordare Peppino Valota

Quest’anno la manifestazione davanti al Monumento al deportato sulla montagnetta del Parco Nord per il Giorno della Memoria non si svolgerà come di consueto di  sabato pomeriggio (29 gennaio) ma sarà anticipata a    giovedì 27 gennaio alle ore 11 e  sarà solo su invito. “Per  evitare assembramenti – spiegano dall’Aned, l’Associazione ex deportati nei campi di sterminio nazisti (Aned) di Sesto San Giovanni e Monza -. si preferisce organizzare un incontro istituzionale chiuso di fatto a tutti i cittadini e con la sola presenza di Aned e Anpi e i Comuni del Parco. Per altro il 27 in mattinata tutti i Comuni saranno impegnati con le varie iniziative sul loro territorio, quindi purtroppo la loro presenza non potrà che essere formale, con labari e rappresentanti d’ufficio”.
L’Aned annuncia che sarà presente con il Presidente Nazionale Dario Venegoni. “Abbiamo però voluto organizzare un secondo momento di riflessione – spiegano -. Vogliamo trovarci, come di consueto, sabato 29 gennaio alle 14.30 al Parco per permettere a tutti di essere presenti. In particolar modo quest’anno vorremmo ricordare il nostro presidente recentemente scomparso, Giuseppe (Peppino) Valota. Con mascherina ffp2 , distanziamento e all’aperto, vogliamo riprendere un momento significativo per tutta la comunità del Nordmilano. Per questo saranno presenti anche Aned Milano e Anpi Provinciale. Ci saranno Mariela Valota, Dario Venegoni, Lina Calvi, Renato Sarti e tanti altri a ricordare Peppino. Aspettiamo chiunque pensi sia importante esserci: cittadini, associazioni, partiti e movimenti”.
L’appuntamento è direttamente davanti al Monumento del Parco per un presidio statico e senza corteo, come previsto dalla legge.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Sesto, via libera al nuovo commissariato Polizia sulle ex Falck

La conferenza dei servizi del Ministero dell’Interno ha dato il via libera alla realizzazione del …

Lascia un commento