Da oggi obbligo di green pass dal parrucchiere

Scatta oggi e durerà fino al 31 marzo l’obbligo di green pass base (la certificazione che si ottiene con vaccino, guarigione da Covid o tampone negativo antigenico valido 48 ore o molecolare valido 72 ore) per parrucchieri, barbieri ed estetiste.
Le verifiche che l’accesso a queste attività avvenga nel rispetto delle prescrizioni sono a carico di  titolari, gestori o responsabili. Sono previste sanzioni da 400 a mille euro per i trasgressori.
Dal 15 febbraio scatta invece l’obbligo di super green pass, ottenibile solo con la vaccinazione o con la guarigione dal Covid-19, per tutti gli over 50 per accedere a tutti i luoghi di lavoro pubblici e privati.
Intanto aumenta il pressing dei governatori che da giorni chiedono di rivedere il sistema dei colori.  “Io penso – sottolinea il presidente dell’Emilia Romagna, Stefano Bonaccini – che vada eliminato: attualmente, ad esempio, in zona gialla è tutto uguale al bianco”. Ieri c’è stata una prima riunione del tavolo di lavoro dedicato al tema cui hanno partecipato, tra gli altri, il direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, Giovanni Rezza ed il presidente del Consiglio superiore di sanità e coordinatore del Cts, Franco Locatelli, insieme a rappresentanti delle Regioni. Nei prossimi giorni ci saranno altri confronti per cercare di arrivare ad una posizione condivisa.
Se il tavolo tecnico ha aperto ad un nuovo calcolo dei ricoverati, escludendo gli asintomatici, non è invece passata l’ipotesi di tagliare a 5 giorni la quarantena per i positivi sintomatici.

 

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Cinisello, il teleriscaldamento arriva in centro città

Il teleriscaldamento arriva in centro città. A partire dal 22 agosto la Società Engie darà …

Lascia un commento