Osservatorio/ Un giornale, un’epoca

L’Avanti! compie 125 anni. E’ sicuramente uno dei giornali più importanti della storia politica italiana. Pubblicato per la prima volta a Roma nel giorno di Natale del 1896 in seguito allo straordinario risultato elettorale ottenuto dal partito socialista nelle elezioni del 1895, il quotidiano diventerà da allora un punto di riferimento irrinunciabile all’interno del dibattito politico e culturale italiano, raccogliendo nelle sue pagine gli articoli dei maggiori leader politici del socialismo italiano e degli esponenti, tra i più prestigiosi, dei circoli intellettuali del tempo. Innumerevoli sono state le battaglie condotte dalle pagine del giornale: dal sostegno al nascente movimento operaio alla lotta per un parlamento eletto a suffragio universale, dalla rivendicazione per una legislazione sociale alla lotta contro il fascismo, dalla resistenza alla scelta repubblicana fino alla rottura con l’ideologia comunista in nome di un socialismo democratico. Un ruolo da protagonista durato più di un secolo e che manterrà fino al 1993, anno in cui cesserà le pubblicazioni.
Da allora, dopo alterne vicissitudini non sempre edificanti, lo storico quotidiano socialista ha ripreso da qualche anno la pubblicazione in forma digitale come oggi usano fare, per questione di costi, molte testate.
La storia dell’Avanti! è dunque la storia d’Italia non soltanto perché il quotidiano ne fu attento e critico testimone, ma perché dalle sue pagine si mossero idee, programmi e orientamenti politici che, attraverso la penna in primo luogo dei suoi direttori contribuirono a determinare il corso stesso degli eventi.
Buon compleanno Avanti!

Ciemme

Circa specchiosesto

Controlla Anche

‘Giacomo Matteotti. L’Italia migliore’, in auditorium BCC la presentazione del libro di Federico Fornaro

A cent’anni dalla morte di Giacomo Matteotti, Anpi Sesto San Giovanni, CGIL SPI Milano e …

Lascia un commento