Green pass, approvato il nuovo decreto 

Approvato dall’esecutivo Draghi il nuovo decreto che – dopo  ristoranti, piscine, palestre, cinema, stadi e teatri – rende obbligatorio l’uso del green pass per scuola, università e trasporti a lunga percorrenza.
Il testo entra in vigore il giorno dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, dunque entro il 7 agosto.
Per quanto riguarda il comparto scuola l’obiettivo nell’anno 2021-2022 è  assicurare il valore della scuola come comunità e tutelare la sfera sociale e psico-affettiva degli studenti. E questo si potrà ottenere solo svolgendo le lezioni  in presenza con obbligo di mascherina (tranne sotto i 6 anni) nelle classi. Il Gren pass  diventa quindi obbligatorio per gli insegnanti e il personale non docente (chi non lo avrà  sarà sospeso e non riceverà lo stipendio dopo 5 giorni).
Da settembre certificato verde obbligatorio anche per le università. Per gli studenti fino alle superiori non serve il certificato verde, è invece necessario per gli studenti universitari, oltre che per i docenti.
Regioni e Comuni potranno chiudere istituti e fare lezioni in Dad solo come “deroga” per “specifiche aree del territorio o singoli istituti”, “esclusivamente in zona rossa o arancione” o per casi “eccezionali” di focolai o rischio “particolarmente elevato”.
Il nuovo protocollo d’intesa predisposto dal Commissario per l’emergenza Francesco Figliuolo d’intesa con il ministro della Salute Roberto Speranza e i presidenti di Federfarma, Assofarm e FarmacieUnite consentirà inoltre di effettuare tamponi rapidi in farmacia ad 8 euro per i ragazzi tra i 12 e i 18 anni e a 15 euro per le restanti fasce di età.
Per il nodo trasporti obbligo di Green Pass dal 1 settembre su navi e traghetti interregionali ad esclusione dello Stretto di Messina, sui treni di tipo Intercity, Intercity Notte e Alta Velocità, sugli autobus che collegano più di due Regioni. Obbligo di certificazione verde anche per gli autobus adibiti a servizio di noleggio con conducente, ad eccezione di quelli aggiuntivi al servizio pubblico locale e regionale. La certificazione verde non sarà invece  obbligatoria per bus e metropolitane del trasporto pubblico locale e per i treni regionali.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Carta, Lombardia ‘riciclona’: nel 2021 differenziate oltre 570.000 tonnellate

Nel 2021 in Lombardia sono state raccolte e avviate a riciclo più di 570.000 tonnellate …

Lascia un commento