Il primo simulatore ALSIM AL250 arriva in Italia, nella sede dell’Aero Club  Milano

Il primo simulatore AL250 in Italia sarà installato all’Aero Club Milano 1926,   presso l’aeroporto Bordoni-Bisleri (LIMB) di Bresso.
Il simulatore (il primo dispositivo certificato FSTD operativo nella Città Metropolitana di Milano e, più in generale, in tutta Italia) consente di favorire la fase iniziale dell’addestramento per le licenze private e commerciali ed è riconfigurabile istantaneamente come simulatore per velivoli monomotori e plurimotori essendo certificato dall’agenzia europea per la sicurezza del volo EASA come impianto per il training procedurale. Ad oggi sono stati consegnati 65 di questi impianti, installati e operativi in tutto il mondo.
L’Aero Club Milano ha scelto il simulatore di volo Alsim 250 (FSTD) per completare la dotazione della sua flotta così da poter fornire un addestramento di massima qualità.
«Siamo entusiasti di iniziare questa collaborazione con Alsim per equipaggiarci con uno strumento prezioso che è oggi indispensabile per offrire un alto livello di addestramento – dichiara Antonio Giuffrida, Presidente e Accountable manager dell’Aero Club Milano -. L’Aero Club Milano ha una flotta di 22 aeroplani e ha al momento circa 70 studenti suddivisi in vari corsi, dal PPL all’ATPL o che stanno conseguendo altre qualifiche come ad esempio l’abilitazione al volo strumentale e a quello acrobatico. Il simulatore AL250 ci permetterà di offrire un nuovo servizio alle scuole di volo vicine a noi, oltre a facilitare il percorso verso la licenza dei nostri piloti, che hanno raggiunto oggi il prestigioso numero di 300».
«Siamo veramente contenti di dare il benvenuto all’Aero Club Milano tra i nostri clienti – aggiunge Nicolas de Lassus, il Sales Account Manager di Alsim -. Vogliamo ringraziarli per la fiducia di essere la prima scuola italiana equipaggiata con il simulatore AL250, che si adatterà ai loro bisogni di addestramento per il PPL, CPL e IR».

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Caro bollette, stangata da oltre 1 milione di euro per il Comune

“La stangata del caro bollette su luce e gas colpisce indiscriminatamente tutti.  Non vogliamo restare …

Lascia un commento