Moschea via Luini, Tremolada (PD): molto rumore per nulla

“Prevalgono il buon senso e la conciliazione che da sempre abbiamo auspicato. Viene ribadito il diritto di culto. Anni di guerra giudiziaria e culturale, a spese dei cittadini, potevano essere evitati”. Così il segretario cittadino PD Marco Tremolada sulla conferma attraverso l’approvazione della variante al PGT della destinazione dell’area di via Luini ad attrezzatura religiosa. Il segretario Dem si sofferma poi su alcuni dettagli tecnici. “Secondo le Norme Tecniche adottate con la Variante, nell’area di via Luini (mq 2435), sarà possibile realizzare una sala preghiera di 730 mq (IF 0,3 mq/mq), più le varie premialità, alta 10 metri, con un portico esterno di 240 mq (IC 40%). I parcheggi dovranno essere 1500 mq ma potranno essere realizzati su un unico piano (ROS 60%). Verrà assegnata con pubblico avviso, ma finora ha presentato istanza solo la Comunità Islamica, che pure è titolare di una Convenzione ancora valida.  E’ impossibile, quindi, affermare con certezza se verrà realizzata, oppure no, una moschea – conclude Tremolada -. All’oggi è l’ipotesi più probabile. Nel caso, verrà realizzato lo stesso progetto di prima, con una sala preghiera un po’ più grande e con i parcheggi al posto delle funzioni culturali. Una scelta incredibile, contraria alla modernità e alla logica, soprattutto in previsione della nuova fermata MM del Restellone. La dimostrazione pratica dell’inadeguatezza del nuovo PGT targato Lega e Fratelli d’Italia”.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Elezioni politiche il 25 settembre: campagna elettorale sotto l’ombrellone

Sarà una campagna elettorale sotto l’ombrellone quella che condurrà alle elezioni politiche del prossimo 25 …

Lascia un commento