Impresa Sangalli dona un albero al Comune in memoria delle vittime del Covid

Un esemplare di Ginkgo biloba nel “Giardino degli Alpini”, in via Modena/via Piave, donato da Impresa Sangalli al Comune di Sesto San Giovanni per non dimenticare le vittime del covid: è stato piantato stamattina alla presenza del sindaco Roberto Di Stefano, dell’assessore all’Ambiente, Alessandra Magro, e di Daniela Sangalli.
Il progetto, portato avanti da Impresa Sangalli in collaborazione con Euro Ambiente, è portatore di un messaggio di rinascita per il territorio. È un modo per non dimenticare questo difficile periodo, ma al contrario per ricordarlo arricchendo paesaggisticamente il territorio con l’albero simbolo della vita: il “Ginkgo Biloba”.
“Ringrazio innanzitutto Impresa Sangalli per questo dono, molto prezioso anche dal punto di vista simbolico – commenta il sindaco Roberto Di Stefano –: oggi, piantando questo albero, ricordiamo con commozione i tanti sestesi che ci hanno purtroppo lasciato durante questa terribile pandemia. Il Ginkgo biloba, un esemplare favoloso soprattutto per i suoi colori in autunno, rappresenta un messaggio di rinascita per tutto il territorio, dopo i sacrifici e il dolore causati dal covid, e va ad arricchire il nostro patrimonio verde”.
“Il Ginkgo biloba è un albero antico, luminoso e soprattutto simbolo di resilienza naturale, essenziale per la sopravvivenza nelle avversità – commenta l’assessore Alessandra Magro – e proprio per queste sue caratteristiche rappresenta il messaggio migliore da trasmettere in un periodo così particolare. Ringraziamo Sangalli per questo dono che sarà patrimonio di tutti i sestesi”.
“Mai come nel recente passato – dichiara Alfredo Robledo, Presidente Impresa Sangalli  – ci siamo accorti di quanto respiro, di quanta libertà ci regali ogni giorno il nostro ambiente, la sua composizione, il suo complesso paesaggistico, la sua natura combattiva e senza confini. Un messaggio, nel nostro piccolo, per il territorio: il ritorno alla ‘normalità quotidiana’, dovrà quanto prima coincidere con la rinascita complessiva del nostro ‘stato naturale’, dei luoghi che frequentiamo, di ciò che lo compongono. Partiamo, o meglio ‘ripartiamo’, insieme da qui; il nostro Habitat vive se noi viviamo in sintonia con lui.”

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Paderno, al via i lavori di asfaltatura strade

Al via lunedì 20 giugno i lavori di asfaltatura per il rifacimento dello strato di …

Lascia un commento