Home » Cronaca » Cambio appalto servizi disabili, PD: a pagarne il prezzo saranno le persone più fragili

Cambio appalto servizi disabili, PD: a pagarne il prezzo saranno le persone più fragili

“La Comunità Cascina Gatti, in seguito al cambio di appalto per la gestione dei servizi dedicati alla disabilità, cambia gestione e soprattutto viene trasformata da comunità sociosanitaria a comunità socio-educativa”. Così il Partito Democratico cittadino sul cambio di appalto nella gestione dei servizi dedicati alla disabilità. Dopo trent’anni circa cambia infatti la gestione della Comunità della piazza della Chiesa, dal 1986 gestita dalla cooperativa Lotta contro l’emarginazione. A criticare duramente il nuovo appalto è stata dapprima Sinistra Italiana con Michele Foggetta, ora anche i Dem cittadini. “Che significa questo? – si chiedono nella Segreteria cittadina PD -. Significa che le persone disabili più anziane che là abitano da decenni, verranno sradicate e ricollocate in residenze sanitarie per disabili, gli abitanti di quella comunità perdono il nucleo vitale di appartenenza per diventare ospiti di strutture residenziali che nulla hanno a che fare con l’esperienza di comunità pensata e praticata in questi anni. Viene troncata, dopo 35 anni, un’esperienza che Colce ha portato avanti con professionalità ed attenzione alle persone e, nello stesso tempo, anziani disabili, in stato di estrema fragilità, pagheranno pesantemente il “risparmio“ e lo smantellamento che questa Amministrazione, peraltro già condannata per discriminazione nel giugno 2019 dal Tribunale di Monza per non aver fornito la totalità di ore per il sostegno educativo ad alunni disabili, ha deciso di compiere su tutti i servizi sociali”.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Auser in campo: oltre duemila accompagnamenti ai centri vaccinali

La campagna vaccinale in Lombardia si sta intensificando e l’obiettivo è quello di mettere al …

Lascia un commento