Home » Tempo libero » Sport » Allianz Geas, bene a Sassari e quinto successo di fila

Allianz Geas, bene a Sassari e quinto successo di fila

Quinta vittoria consecutiva per l’Allianz Geas, che passa senza problemi sul campo di Sassari per 91-68. Sesto, quinta, sale così a 24 punti, mentre le sarde rimangono terzultime a quota 6. Gara quasi a senso unico fin dall’inizio, con l’Allianz che, supportata da una difesa efficace, con intensità e intesa nella metà campo d’attacco scava subito due parziali importanti che complessivamente ammontano a 26-2 in 7’30’’ e valgono il +26 dopo i primi 10’. Nella prima metà del secondo periodo le ragazze di coach Zanotti incrementano ulteriormente il vantaggio, portandolo al massimo +33 con un 11-2 prodotto in 3’20’’. L’incontro procede poi abbastanza in equilibrio, con pochi strappi ulteriori, passando per il +28 rossonero dell’intervallo lungo, al ritrovato +32 a 3’50’’ dalla fine della terza frazione (dopo un 8-3 macinato in 2’), ai riusciti tentativi delle padrone di casa di accorciare la distanza (portandola prima a 22 lunghezze e poi a 18), prima di un leggero recupero delle ospiti negli ultimi minuti. Tutto il quintetto delle lombarde finisce in doppia cifra, ma buone iniziative arrivano anche dalla panchina, che termina con 18 punti complessivi. La prima a iscriversi alla gara è Costanza Verona in appoggio, seguita poco dopo da Graves con un jumper, mentre per le sassaresi va a segno Mataloni con un 2/2 ai liberi. Con un bel tiro in sospensione di Gwathmey inizia un profondissimo parziale rossonero, costruito con grande intensità e confidenza nei propri mezzi: l’Allianz con Oroszova (5), Gwathmey (7) e Verona (5) scava un 17-1 in 3’40’’ che vale il +18. Per le sarde Gagliano non sbaglia a gioco fermo prima che il Geas finisca il quarto con un altro break di energia: ancora Oroszova (tripla e appoggio), Graves e Panzera (dalla distanza) collaborano per un 10-0 in 3’10’’ (+26). Mentre tengono bene nella metà campo difensiva, in totale le ragazze di coach Zanotti producono un complessivo 26-2 in 7’30’’. Nella seconda frazione Burke fa 2, ma le ospiti sono ancora intenzionate ad aumentare il vantaggio: Graves (5), Dotto, Arturi e Gilli mettono assieme un 11-2 in 3’20’’ che le porta sul massimo +33. Nella seconda metà del quarto il punteggio procede in equilibrio, con Sassari che riesce a trovare più soluzioni nella metà campo offensiva (nel finale, in 1’20’’ le isolane macinano un 7-0 che le fa arrivare fino a -24). Da una parte fanno punti Calhoun (10 in 5’), Burke e Gagliano; dall’altra parte Dotto, Ercoli, Gwathmey, Verona e Graves. I primi 20’ terminano sul 53-27. Nella ripresa Graves fa 2/2 dopo 20’’ dal rientro in campo, prima che entrambe le squadre commettano diversi errori al tiro. Per le ospiti Verona segna in appoggio ritrovando il +30, ma dall’altra parte fanno punti Gagliano e Burke, che, dopo una tripla di Panzera, mette un altro canestro con cui arriva a quota 12 personali (+27 Sesto). Verona (tripla e jumper) e Gwathmey mettono poi un 8-3 che vale il ritrovato +32. Nel finale di periodo segnano Burke e Graves. Nel quarto quarto, con un allentamento fisiologico della tensione della gara, Sassari riesce a ridurre lo svantaggio, prima con un 13-4 in 3’10’’ con cui arriva a -22 e poi, dopo che il Geas con Panzera e poi con Gwathmey riesce a tornare a +25, con un 9-2 in 2’ che vale il -18. Nelle ultime azioni per il Geas vanno ancora a segno, entrambe dall’arco Gwathmey e Panzera. La gara finisce 91-68. L’Allianz sfrutta buone collaborazioni interne (24 assist complessivi contro gli 8 avversari) e sfrutta la superiorità a rimbalzo (45 a 29) per creare numerose occasioni in più (71 tiri dal campo contro 58). Sesto tira bene da tutte le zone del campo: 55% da due, 38% da tre e 84% a gioco fermo. La Dinamo trova il canestro col 38% da due, col 29% dall’arco e con l’83% dalla lunetta. Miglior marcatrice delle rossonere Jazmon Gwathmey, efficace da diverse aree del parquet, che termina con 20 punti, 6 rimbalzi e 3 assist. Ottima prova di Costanza Verona, molto precisa al tiro, che finisce con 16 punti (4/5 da due, 2/3 dai 6.75 e 2/2 a gioco fermo), 6 rimbalzi e 5 assist; anche la solida Bashaara Graves chiude con poche sbavature: 15 punti (5/7 da due, 1/1 da tre, 2/2 ai liberi), 10 rimbalzi e 5 assist. Ilaria Panzera tira molto bene dalla distanza (4/5) e finisce con 12 punti e 2 assist, mentre sfiora la doppia doppia Oroszova, con 10+9 e 3 assist. Dalla panchina Ercoli mette 6 punti e 5 rimbalzi e Gilli chiude a quota 5. Sassari è trainata invece dalle sue due americane: Burke ne mette 24 con 11 rimbalzi e Calhoun 22 con 3 rimbalzi. Pertile fa 9 e Gagliano 8.

A questo link il tabellino completo della partita.

Ecco i risultati degli altri incontri della quinta giornata del girone di ritorno: Vigarano – Ragusa 57-79; Venezia – Lucca 85-74; Empoli – Costa Masnaga 54-60; Schio – Broni 101-69; Battipaglia – Campobasso 72-71.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Allianz Geas, prima vittoria dell’anno in casa con Lucca

Primo successo del 2021 per l’Allianz Geas, che al PalaNat domenica 10 gennaio supera Lucca …

Lascia un commento