Allianz Geas, prima vittoria dell’anno in casa con Lucca

Primo successo del 2021 per l’Allianz Geas, che al PalaNat domenica 10 gennaio supera Lucca 79-70 in una gara a tratti molto intensa e sale così a quota 16 punti (rimanendo sesta). Dopo aver messo la testa avanti, a 4’ dall’inizio, le rossonere restano in vantaggio per tutta la partita grazie a break rapidi e ravvicinati. Le toscane sono brave a non cedere sul -13 di fine primo quarto e a crederci all’inizio della ripresa fino al -1. Ma a quel punto Sesto si affida al talento e all’efficienza di Gwathmey, superlativa per tutta la partita, e di Graves, solidissima tra terzo e quarto quarto, e scappa di nuovo, incrementando poi la distanza fino al massimo +15 (poco dopo la metà della quarta frazione). Lucca, che sta vivendo un momento molto delicato, rimane così dodicesima in classifica con 2 soli punti. Domenica prossima alle 18 le ragazze di coach Iurlaro cercheranno di rifarsi in casa contro Costa Masnaga, mentre le lombarde proveranno ad allungare a due la striscia di vittorie sul parquet di San Martino di Lupari.
Buona prova al tiro dal campo per le ragazze di coach Zanotti (61% da due e 37% dall’arco), che però non eccellono a gioco fermo, nonostante i numerosi tentativi (68%, 17/25). Anche Sesto commette un alto numero di falli: leggermente più precise dalla lunetta le toscane (80%, 20/25), che accusano però le più basse percentuali a cronometro attivo (41% da due, 34% dai 6.75). Gara fisicamente ben gestita dal Geas nel pitturato a controllo delle palle vaganti: la gara a rimbalzo finisce 36 a 24. Mvp dell’incontro, al suo season-high, Jazmon Gwathmey, che mostra tutto il suo talento in fase di costruzione del tiro e di realizzazione da diverse zone del campo e sangue freddo nella gestione dei possessi: l’ala termina con 29 punti (75% dal campo: 6/7 da due, 3/5 da tre; 8/11 ai liberi), 8 rimbalzi e 2 assist. Dalla parte delle toscane, prova convincente per la pivot Tunstull, che chiude con 21 punti e 4 rimbalzi; 13 punti infine per Jakubcova e Miccoli.
“Era una partita emotivamente non facile – commenta coach Zanotti -. Dovevamo avere una reazione dopo la brutta sconfitta di Venezia. In campo ieri sera ho visto cose migliori rispetto a quell’uscita, oltre a un maggiore coinvolgimento da parte di tutte le ragazze. Rimangono però molte cose da sistemare, soprattutto in fase offensiva; nell’altra metà campo ogni tanto dimentichiamo il nostro sistema difensivo ma su questo continueremo a lavorare.  Dobbiamo imparare a prendere scelte migliori: continuiamo ad allenarci, in un periodo in cui finalmente possiamo farlo per una intera settimana. Abbiamo chiuso questa gara e pensiamo alla prossima con San Martino”.
Questi i risultati degli altri incontri della quindicesima gara di campionato: Sassari – San Martino 69-74; Costa Masnaga – Venezia 72-98; Ragusa – Bologna 86-82; Schio – Battipaglia 93-55; Campobasso – Vigarano 76-59.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Presentato l’Allianz Geas, obiettivo playoff

Per il terzo anno consecutivo è avvenuta al piano numero 47 dell’Allianz Tower la presentazione …

Lascia un commento