Home » Cronaca » Covid-19, all’Italia 400mila dosi di vaccino ogni settimana

Covid-19, all’Italia 400mila dosi di vaccino ogni settimana

“Oggi l’Italia si risveglia #Vaccineday. Questa data ci rimarrà per sempre impressa. Partiamo dagli operatori sanitari e dalle fasce più fragili per poi estendere a tutta la popolazione la possibilità di conseguire l’immunità e sconfiggere definitivamente questo virus”. Così il Premier Giuseppe Conte su twitter nel giorno del V-Day in Italia e in Europa. Sono stati vaccinati infatti questa mattina i primi tre italiani, all’ospedale Spallanzani di Roma.
Per il ministro della Salute Roberta Speranza quella odierna è “E’ una giornata che aspettavamo a tempo. Arriva la luce ma bisogna resistere ancora alcuni mesi. Non è finita ancora e serve sempre il rispetto delle regole”.
Una fase nuova quella iniziata oggi ma lunga, perché per ottenere dei risultati, andranno vaccinate milioni di persone.
Intanto le prime  9.750 dosi di vaccino Pfizer-BioNTech, una goccia nell’oceano, sono state consegnate a tutti i Paesi europei oggi per il vaccino day. Per la distribuzione vera e propria – si legge in una nota del ministero della Salute – bisognerà attendere la settimana che inizia il 28 dicembre. Al nostro paese giungeranno circa 470mila dosi ogni settimana.
“Per l’immunità di gregge – ha sottolineato il commissario straordinario Domenico Arcuri allo Spallanzani di Roma dove sono partite le prime tre vaccinazioni anti Covid-19 – serve che l’80% di italiani si vaccinino”. E aggiunge: “Dobbiamo rimanere cauti, pazienti e responsabili. La battaglia è ancora molto lunga, non dobbiamo illuderci che tutto sia finito, ma c’è finalmente un vaccino. Oggi è una bella giornata dobbiamo essere grati alla scienza e chiediamo a tutti i cittadini di essere responsabili”.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Dpcm gennaio, in vigore da domani tra conferme e nuove restrizioni

Altri due mesi di restrizioni e sacrifici per gli italiani con il nuovo Dpcm in …

Lascia un commento