Fnaarc al Governo: anche gli agenti di commercio nel decreto ‘Ristori’

Anche la Federazione degli agenti e rappresentanti di commercio (Fnaarc) aderente a Confcommercio fa sentire la sua voce al Governo avanzando insieme ad altre principali sigle di rappresentanza, la sua richiesta urgente di inserire tra i beneficiari del decreto “Ristori” gli agenti di commercio la cui attività viene drasticamente a peggiorare con le chiusure e restrizioni anti-Covid del Dpcm del 24 ottobre. “Molti agenti rappresentanti – afferma Alberto Petranzan, presidente di Fnaarc – vedranno notevolmente diminuite, se non azzerate completamente, le vendite. Una situazione, con il passare del tempo, insostenibile”.
uspichiamo – conclude Petranzan – che il Governo recepisca la nostra richiesta. E che il criterio di riconoscimento dei contributi agli agenti e rappresentanti di commercio tenga conto delle provvigioni incassate a distanza di mesi. La nostra categoria ogni anno, lo voglio ricordare, intermedia più del 70% del Pil del nostro Paese”.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Primarie PD, costituito a Sesto il Comitato per Elly Schlein

Giovedì 2 febbraio è stato costituito a Sesto San Giovanni il comitato in favore della candidatura …

Lascia un commento