Home » Cronaca » ‘Notte dei cristalli’, l’indignazione dell’Anpi sestese: sindaco, studi la storia!

‘Notte dei cristalli’, l’indignazione dell’Anpi sestese: sindaco, studi la storia!

“Stupore e indignazione per il titolo messo a un suo post dal Sindaco per commentare il fermo di un vandalo che pare sia responsabile della rottura di diversi finestrini di auto parcheggiate in città”. Dura presa di posizione della sezione sestese dell’Anpi in seguito al post del sindaco Di Stefano nel quale segnala il fermo del presunto responsabile della incursione ai danni di decine di auto danneggiate e di furti che ha colpito la città nei giorni scorsi in diversi quartieri. Il titolo scelto per il post è stato proprio ‘la notte dei cristalli’, con evidente rimando alla Kristallnacht (notte dei cristalli), che nella notte tra il 9 e il 10 novembre 1938 comportò l’attacco sistematico alle proprietà e ai luoghi di culto della comunità ebraica, dilagato dalla Germania, all’Austria e alla regione ex cecoslovacca dei Sudeti da poco occupata dalle truppe di Hitler.
Un titolo forzato che la sezione sestese dell’Anpi stigmatizza, rivolgendosi direttamente al Primo Cittadino: “La ‘notte dei cristalli’ segna l’inizio del progrom, lo sviluppo della discriminazione e della violenza contro gli ebrei che ne porterà a morire oltre 6 milioni nei campi di sterminio – scrive Giampaolo Pietra dell’Anpi -. Signor Sindaco, studi la storia e impari a ponderare le parole, magari riascolti l’ultimo discorso della Senatrice Liliana Segre ed eviti di offendere con inaudita grettezza la città che amministra, la città che ha avuto centinaia di deportati politici nei campi di sterminio dove incontrarono e condivisero la tragica sorte con le vittime di un capitolo nero della storia dell’umanità che proprio nella “notte dei cristalli” ebbe uno dei suoi passaggi più tragici”.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Dal primo marzo la Lombardia torna arancione

Sono sei le regioni interessate dal cambio colore da lunedì 1 marzo in base all’ultimo …

Lascia un commento