Home » Salute » Covid, dimesso ultimo paziente dalla terapia intensiva del Bassini

Covid, dimesso ultimo paziente dalla terapia intensiva del Bassini

Trasferita in reparto l’ultima paziente Covid ricoverata nella Terapia Intensiva dell’Ospedale Bassini. Maria (nome di fantasia), 71 anni, ricoverata il 23 aprile e trasferita in terapia intensiva il 26. Un mese di assistenza, cura e speranza da parte di tutto il personale medico ed infermieristico che si è occupato di lei in questi lunghi giorni. E allora Maria e i letti fortunatamente ad oggi vuoti di terapia intensiva sono diventati per tutti un simbolo. Il simbolo della dedizione incondizionata di tutti i professionisti che a partire dal 21 febbraio scorso hanno iniziato a trasformare gli spazi e se stessi, le proprie competenze, il proprio stile di vita, per superare al meglio la pandemia.
Da 8 posti letto di terapia intensiva pre-covid (4 a Sesto e 4 al Bassini) l’ASST Nord Milano è passata a 28 posti letto (6 a Sesto e 22 al Bassini) nel momento di maggiore affluenza di pazienti Covid.
283 posti letto dedicati a pazienti Covid nei due ospedali per un totale a ieri di 626 ricoveri ordinari. Ad oggi sono ancora 62 i pazienti Covid ricoverati di cui 55 al Bassini.
“Emozionante per tutti noi operatori – ha dichiarato Angelo Pezzi direttore terapia intensiva Ospedale Bassini – dimettere Maria dopo una così lunga degenza. Enorme soddisfazione essere riusciti a prenderci cura di lei giorno per giorno e vedere le sue condizioni migliorare. In questa fase di passaggio abbiamo ancora 6 posti letto dedicati a pazienti Covid che rimangono a supporto dei pazienti ricoverati in prudente attesa di poter presto far ripartire le attività ordinarie. ”
“Stiamo ripensando l’organizzazione – ha continuato il dott. Pezzi – per poter ripartire anche al Bassini con le attività ordinarie ma in modo da garantire, in caso di nuove emergenze, l’allestimento nel giro di 24 ore, di 6 posti letto di terapia intensiva aggiuntivi (che possono diventare 18 in 72 ore) da dedicare a eventuali nuovi pazienti covid.“

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Vivere ai tempi del Covid, i risultati del progetto congiunto di Auser e Nestore

Quali sono le strategie di resistenza, gli elementi positivi che impattano sulla qualità della vita …

Lascia un commento