Apicoltura nei parchi cittadini, posate le prime arnie al PMVL

Al via il progetto “Apicoltura nei parchi cittadini” a cui ha aderito l’amministrazione comunale di Sesto San Giovanni al fine di promuovere la biodiversità, l’educazione ambientale e la qualità dell’ambiente urbano. Le prime arnie a essere posate sono state quelle dell’apicoltura Il Monterosa nel Parco Media Valle del Lambro che realizzerà fin da subito dei video dedicati al tema, mentre a giugno (o a settembre) verrà anche organizzata una passeggiata didattica. A causa dell’emergenza coronavirus altri due apicoltori hanno deciso di rinviare l’attività alla prossima primavera, quando poseranno le proprie arnie nel Parco Rurale di Cascina Gatti e ancora nel PMVL.
Presenti al “taglio del nastro” il sindaco Roberto Di Stefano e l’assessore all’Ambiente Alessandra Magro: “Siamo felici di partire con questo progetto. Non solo perché le api sono fondamentali per la conservazione della biodiversità, ma anche perché grazie alla collaborazione delle associazioni organizzeremo incontri didattici con le scuole della città per sensibilizzare bambini e ragazzi alla cura dell’ambiente, un tema a cui come amministrazione teniamo molto per la sua grande importanza”.
L’amministrazione comunale ha messo a disposizione per un minimo di due anni ad associazioni, aziende, cittadini con adeguata esperienza interessati a promuovere un progetto di apicoltura urbana tre spazi di 500 metri quadrati ciascuno. A fronte dell’utilizzo gratuito dell’area pubblica, le associazioni organizzeranno un minimo di tre giornate didattiche l’anno, con le scuole primarie e secondarie del Comune di Sesto San Giovanni per avvicinare i bambini e i giovani al mondo dell’apicoltura, alla vita delle api, alla loro organizzazione, ai prodotti dell’alveare (il miele, la pappa reale, il polline, la propoli e la cera) e per far comprendere loro non solo il mondo delle api, ma anche il contributo essenziale al naturale ciclo evolutivo di tutte le altre piante. Le scuole coinvolte saranno al momento le primarie “Marzabotto” (10/12 classi) e “Dante” (3 classi).
Le arnie non sono recintate, ma ci saranno delle protezioni e dei cartelli. I cittadini si possono avvicinare a una ragionevole distanza.
La Lombardia riconosce per legge l’apicoltura come attività agricola fondamentale per la conservazione dell’ambiente, finalizzata a garantire l’impollinazione naturale necessaria per la conservazione della biodiversità degli ecosistemi e per garantire le produzioni agricole e forestali. E proprio in Lombardia si registra circa il 12% della produzione nazionale.

 

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Primarie PD, costituito a Sesto il Comitato per Elly Schlein

Giovedì 2 febbraio è stato costituito a Sesto San Giovanni il comitato in favore della candidatura …

Lascia un commento