Giornata Internazionale degli infermieri. Pasquale Crisci: ricordatevi di noi sempre

Giornata internazionale dell’infermiere … ne leggo di tutti i colori: vocazione, missione, eroi… Prima di tutto: Professionisti. Professionisti ora che la maggior parte di noi sono bardati come astronauti, professionisti quelli che hanno continuato a lavorare in reparti non covid, professionisti prima di questa emergenza e professionisti anche domani quando torneremo al lavoro ordinario.
Professionisti quando come tutti ci prendiamo un caffè e a volte stemperiamo la tensione accumulata scambiando qualche battuta fra di noi o facendoci una foto che spesso segue 12 ore no stop in cui hai dato l’anima senza sosta per prenderti cura di qualcuno. Ricordatevi di noi sempre: perché quello che stiamo facendo in questi mesi sotto i riflettori del mondo, è una quotidianità spesso dimenticata, bistrattata e a volte anche fastidiosa per alcuni.

Condividiamo con i nostri lettori il bellissimo post pubblicato su facebook da Pasquale Crisci, infermiere di terapia intensiva al reparto Covid dell’ospedale San Raffaele e Presidente della Croce Rossa Comitato di Sesto San Giovanni.
Niente da aggiungere, se non un immenso grazie per il prezioso lavoro svolto insieme ai colleghi infermieri di tutta Italia. Perché, come questo terribile virus ci sta insegnando, il valore dei nostri medici e infermieri è assoluto e indiscutibile, E a questi uomini e donne, come giustamente ha rimarcato a inizio epidemia il Professor Giovanni Scambia, direttore scientifico del Policlinico Gemelli di Roma, non servono coccarde e plausi ma macchinari e strumenti. Fatti e non parole. Ieri, oggi, domani, sempre.

12 Maggio Giornata Internazionale degli infermieri

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Il Gigante festeggia 50 anni e cerca giovani da assumere

Il gruppo ‘Supermercati il Gigante’ festeggia i cinquant’anni. Il primo punto vendita fu aperto a …

Lascia un commento