Sangalli: assembramento sui Navigli incosciente e pericoloso

Carlo Sangalli

“Quello che è accaduto ieri a Milano sui Navigli – dichiara il presidente di Confcommercio Carlo Sangalli – è uno strappo grave al senso di responsabilità che fin qui aveva prevalso durante il lockdown. L’assembramento di persone senza controlli né autocontrollo all’ora dell’aperitivo – molte delle quali sprovviste di mascherine – è un episodio di incoscienza pericolosa che rischia di vanificare due mesi di dolorosi sacrifici di cittadini e imprese. Milano è sempre stata un esempio positivo e deve continuare ad esserlo”.  “Colpisce – sottolinea Sangalli – la differenza tra l’ordine e la responsabilità con cui hanno riaperto diverse attività commerciali, servendo migliaia di persone in sicurezza, e l’affollamento incosciente e dannoso dei Navigli. Dannoso perché mette in pericolo la salute di tutti. E dannoso per il mondo delle imprese e del lavoro che – come ha ricordato anche il Sindaco Sala – ha un bisogno assoluto e urgente di rimettersi in moto per evitare che l’emergenza sanitaria diventi emergenza sociale. Un rischio gravissimo che non vale un aperitivo irresponsabile”.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Il Gigante festeggia 50 anni e cerca giovani da assumere

Il gruppo ‘Supermercati il Gigante’ festeggia i cinquant’anni. Il primo punto vendita fu aperto a …

Lascia un commento