Paderno, casi Covid19 in entrambe le RSA

Il sindaco Casati

“Il contagio del virus Covid19 sta interessando anche le due Residenze Sanitarie Assistenziali per anziani presenti nella nostra città. Nel corso dell’emergenza che tutti stiamo affrontando, ho tenuto costanti contatti con le strutture sanitarie presenti in città e con i riferimenti territoriali del nostro Distretto ATS per avere rassicurazioni sul monitoraggio sanitario in corso spiega il Sindaco di Paderno Dugnano, Ezio CasatiConsiderato che dalla piattaforma ATS i dati visibili ai Sindaci sono comprensibilmente limitati ai residenti e che le anagrafiche dei contagiati vengano caricati gradualmente, ad oggi possiamo dedurre solo un dato parziale e comunque non corrispondente alla reale situazione degli ospiti e del personale sanitario che opera all’interno delle strutture”.  A tale scopo, già nella mattina di ieri (martedì 14 aprile), il Sindaco Casati  ha inviato una richiesta formale a entrambe le RSA, coinvolgendo lo stesso Distretto ATS, affinché possano informare il Comune rispetto a: quanti ospiti registrava la RSA alla data dell’1 marzo 2020 e quanti alla data odierna; quanti ospiti della RSA risultano a oggi positivi al Covid19; quanti lavoratori della RSA risultano a oggi positivi al Covid19se e quanti pazienti provenienti da altre strutture ospedaliere sono stati accolti presso la vostra RSA e se tra questi ci sono stati positivi Covid19; quanti ospiti positivi Covid19 sono deceduti e i dati di residenzaquali protocolli sono stati messi in atto a tutela di tutti gli ospiti della RSA e di tutte le figure professionali al fine di contenere al massimo il rischio di contagio; quanti ospiti e quanti dipendenti, in entrambi i casi anche se asintomatici, sono stati sottoposti a tampone per accertare la positività al Covid19. “Sicuramente l’aumento di casi di contagio registrati nella nostra città è dovuto anche alle positività Covid19 che giornalmente vengono verificate all’interno delle RSAcittadine – aggiunge il Sindaco Casati – Da Sindaco mi sono adoperato affinché tra le strutture ci fosse una collaborazione dal punto di vista della reperibilità di tamponi e la risposta è stata immediatamente positiva tanto da rendere possibile già nella giornata di oggi l’inizio diulteriori test per ospiti e personale. Ho chiesto a entrambe le strutture di tenere costantemente informati i parenti di tutti gli ospiti e al Direttore del Distretto ATS di monitorare la situazione con la massima e scrupolosa attenzione a tutela della salute di tutti. I dati che ci saranno forniti ci daranno una fotografia sull’emergenza in corso anche nelle RSA presenti in città nella consapevolezza che gli scenari sono quotidianamente suscettibili a cambiamenti e che la gestione sanitaria dei protocolli in vigore non è di competenza del Comune, anche se stiamo facendo e continueremo a fare tutto il possibile per contribuire a superare questo difficile momento. Auspichiamo che la stessa ATS, oltre a monitorare, garantisca il massimo supporto alle RSA durante tutta la fase emergenziale”.  

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Fotovoltaico Lombardia, approvata mozione limitazione in aree tutelate

Via libera alla mozione del consigliere regionale della Lega Riccardo Pase relativa alle limitazioni per …

Lascia un commento