Il sestese Romano Salvatore a Roma con Paolo Palumbo da Papa Francesco

“E’ stata una emozione grandissima incontrare Paolo. E vedere il suo sorriso e la sua gioia davanti al Santo Padre al nostro Capo dello Stato”.
E’ ancora forte l’emozione nelle parole del nostro concittadino, Romano 
Salvatore, coordinatore infermieristico dell’ospedale città di Sesto San Giovanni e dal 2018 Cavaliere della Repubblica. Insieme a Paolo Palumbo, il 22enne sardo malato di Sla, portato da Amadeus sul palco dell’ultimo Festival di Sanremo, il nostro concittadino sestese si è recato in udienza in piazza San Pietro da Papa Francesco e al Quirinale dal Presidente Mattarella.
“Ho avuto il privilegio di incontrare Paolo a Sanremo – racconta Romano – e mi hanno colpito tantissimo la sua forza ed energia. Mi sono avvicinato timidamente e ho avuto l’onore di parlargli tramite un dispositivo vocale. Durante quel breve ma intenso scambio di parole, Paolo mi ha rivelato di avere quattro desideri nel cuore”.
E due di questi erano proprio incontrare il Santo Padre e il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. “A questo punto, mi sono dato subito da fare e mercoledì 26 febbraio ho accompagnato Paolo in Vaticano, da Papa Francesco e, di sera, dal Presidente della Repubblica. E’ stato meraviglioso vedere negli occhi di Paolo una gioia immensa e inattesa. Ora, rientrato a Sesto San Giovanni, conservo questa emozione indimenticabile e sono certo che resterà indelebile nel mio cuore, così come l’incontro magico con Paolo”.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Giovedì 18 aprile si inaugura l’Albero della legalità

Duplice evento sul tema della legalità con il circolo locale Legambiente Chico Mendes Sesto San …

Lascia un commento