Home » Tempo libero » Al via le selezioni per ‘Una Voce per Sesto’, palestra per la crescita di talenti
Il podio di Una Voce per Sesto 2019

Al via le selezioni per ‘Una Voce per Sesto’, palestra per la crescita di talenti

Nella settimana dedicata alla musica per antonomasia e in pieno clima festivaliero, arriva l’annuncio della undicesima edizione del concorso canoro nazionale per voci nuove ‘Una Voce per Sesto’, organizzato come sempre dall’Associazione Spettacolazione.
Sono infatti aperte le iscrizioni per le selezioni che si svolgeranno il 29 marzo e il 4 aprile presso le sale musica comunali a Sesto San Giovanni, in via Maestri del Lavoro. “Cerchiamo i sedici finalisti che si contenderanno i premi assegnati dalle giurie di esperti e dal pubblico presenti alla finale del 9 maggio”. Così il patron del concorso Antonio Siciliano. “Con il passare degli anni la quantità di concorsi per cantanti è cresciuta in modo esponenziale – sottolinea il direttore artistico del concorso -. Sono concorsi che offrono occasioni più o meno importanti. Il nostro non si preoccupa di sapere quale grado di successo ha raggiunto in questa moltitudine e ha la consapevolezza – conquistata con l’esperienza e il lavoro – di non poter offrire la chiave per la costruzione di una carriera artistica, per la quale occorre ben altro che una serie di concorsi. ‘Una Voce per Sesto’ mette in campo tutte le sue risorse per divenire palestra per la crescita di talenti in un’occasione di confronto e condivisione su un palco”.
A supporto di questa idea, anche quest’anno, i finalisti verranno preparati dal vocal coach Packy Scognamiglio (in questi giorni in trasferta sanremese con Elodie, sua allieva del metodo Heartvoice) e si contenderanno il primo premio di 1000 €. “Un premio – continua Siciliano – che potranno utilizzare anche per la costruzione del proprio percorso musicale”.
Per iscriversi alle audizioni e per ulteriori informazioni è possibile collegarsi al sito dedicato www.unavocepersesto.it

Circa specchiosesto

Controlla Anche

‘Vita d’artista’ di Flavio Favelli alla Fondazione Pini

“Vita d’artista/ come l’ho vista/ ho detto: questa è la mia/ ma cosa resta/ tutto …

Lascia un commento