Home » Cronaca » Trasporti » Riduzione risorse per il TPL, sindaco Casati: prospettiva surreale

Riduzione risorse per il TPL, sindaco Casati: prospettiva surreale

Il sindaco di Paderno, Ezio Casati

Anche il Sindaco di Paderno Dugnano Ezio Casati ha sottoscritto la lettera dei primi cittadini indirizzata all’Assessore regionale ai Trasporti Claudia Terzi e al Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana sulla riduzione delle risorse destinate all’Agenzia Metropolitana per il Trasporto Pubblico Locale.
“In giorni in cui siamo reduci dall’emergenza inquinamento – commenta il Primo cittadino di Paderno – sembra davvero surreale la prospettiva che la riduzione dei trasferimenti si traduca in minori servizi nell’ambito dei trasporti pubblici. Siamo tutti impegnati a sostenere progettualità che premiano una mobilità alternativa all’auto, a sensibilizzare i nostri cittadini a una nuova cultura degli spostamenti in città o tra città, ma dobbiamo innanzitutto dare soluzioni alternative che siano coerenti con le esigenze di chi si muove per lavoro, per studio e per necessità. Ho sottoscritto anche io il documento insieme ai colleghi Sindaci di diversa appartenenza politica auspicando un ripensamento di Regione Lombardia e un suo contributo significativo affinché tutti insieme si possa programmare un trasporto pubblico locale moderno, funzionale e soprattutto sostenibile sia per gli utenti sia per l’ambiente. Un futuro ipotizzabile ma che potremmo tutti costruire solo con il sostegno di tutti, Regione Lombardia in testa”.
Sempre in tema di trasporto pubblico, lunedì 20 gennaio si è svolto a Milano un incontro tra i Comuni interessati dalla  Milano-Limbiate, Regione Lombarida, Città Metropolitana di Milano e Provincia di Monza e Brianza sul finanziamento dei lavori per la realizzazione della tranvia Milano-Limbiate. “Sul progetto di riqualificazione della tranvia Milano-Limbiate sembra sia tornato il sereno! – commenta Casati presente all’incontro insieme all’Assessore Giovanni Giuranna -. Nell’incontro che abbiamo avuto con il Comune di Milano e gli altri Comuni interessati dalla tratta, è prevalso il buon senso da parte di tutti. Paderno Dugnano contribuirà con un finanziamento di poco inferiore al milione di euro per un’opera che riteniamo importante per un’infrastruttura complementare al prolungamento della metropolitana e al potenziamento delle linee ferroviarie. Non abbiamo molto tempo per non perdere gli oltre 100milioni di euro di finanziamento statale. Siamo fiduciosi”.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Qualità aria in Lombardia, 14 milioni di contributi per sostituire le auto

“Continuano a riscuotere consensi la scatola nera ‘Move-In’ e la politica di incentivi per la …

Lascia un commento